2020

La Lama Nera di Dario De Judicibus

Il romanzo “La Lama Nera” di Dario De Judicibus è stato pubblicato per la prima volta nel 2016 da Delos Digital nel n. 8 di “Odissea Digital Fantasy”. È il primo libro della serie La Lama Nera.

Aggart, per tutti Agi, vive con i suoi genitori in quello che sembra un inizio di adolescenza piuttosto tranquillo quando un’orda di creature mostruose attacca la regione e anche la fattoria della famiglia di Agi. I genitori del ragazzo hanno vissuto in modo avventuroso prima di darsi a una vita tranquilla e sono abilissimi nell’uso di varie armi ma perfino loro soccombono a un attacco così violento cercando di are al figlio il tempo di salvarsi.

Quando la vita di Agi sembra tornata alla normalità per quanto possa essere normale senza i suoi genitori, lui e la sua amica Isella vengono aggrediti da un gruppo di criminali. La povera Isella sopravvive a malapena ma nessuno sa come risvegliarla dal profondo stato catatonico in cui è caduta dopo l’aggressione. Agi si mette a caccia degli aggressori in una ricerca che cambierà la sua vita.

Il viaggio della Dauntless di Jack Campbell (edizione americana)

Il romanzo “Il viaggio della Dauntless” (“The Lost Fleet: Dauntless”) di Jack Campbell è stato pubblicato per la prima volta nel 2006. È il primo della serie The Lost Fleet. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 1679 di “Urania”.

John Geary è stato risvegliato dalla stasi criogenica in cui era entrato un secolo prima nella speranza di sfuggire al nemico. Sta ancora cercando di capire in che razza di situazione è finito e l’unica cosa chiara è che la guerra che stava combattendo è ancora in corso e la flotta dell’Alleanza ha subito una pesante sconfitta. L’Ammiraglio si reca dal nemico per negoziare la resa lasciando Geary al comando come ufficiale più anziano ma viene ucciso come monito per tutta la flotta.

Costretto a decidere quale sia la scelta migliore per salvare le navi della flotta che ancora sono in grado di viaggiare, John Geary si rende conto che le sue ultime azioni prima di entrare in stasi l’hanno trasformato in una leggenda. La tecnologia militare è progredita nel corso di un secolo ma qualche vecchio trucco potrebbe essere stato dimenticato dal nemico.

Kampecaris obanensis

Un articolo pubblicato sulla rivista “Historical Biology” riporta una datazione di sedimenti in tre siti britannici in cui sono stati trovati i più antichi fossili di millepiedi condotta da ricercatori dell’Università del Texas a Austin. Il risultato è che il sito nell’isola scozzese di Kerrera è il più antico, con 425 milioni di anni, rendendo il Kampecaris obanensis il più antico millepiedi conosciuto. Questo risultato è importante non solo per stabilire quali millepiedi tra i vari siti britannici siano i più antichi ma in generale per l’evoluzione dei gruppi di artropodi che includono miriapodi, insetti e aracnidi, legata a quella delle piante. La loro evoluzione sembra stata più rapida di quanto si pensasse arrivando a ecosistemi complessi da comunità semplici nel giro di 40 milioni di anni.

GW-BASIC

Microsoft ha annunciato il rilascio dei sorgenti di GW-BASIC, il linguaggio di programmazione che era parte del sistema operativo MS-DOS fino alla versione 4. Essi sono stati resi disponibili sul sito GitHub sotto la licenza libera / open source MIT. Microsoft non accetterà richieste di modifiche inviate tramite il sistema di GitHub ma chiunque potrà liberamente non solo andare a leggersi il codice assembly ma anche sperimentarci, probabilmente ricorrendo a una macchina virtuale. I sorgenti pubblicati risalgono al 10 febbraio 1983 e, come per le versioni 1.25 e 2.0 del sistema operativo MS-DOS rilasciate nel settembre 2018, ciò è stato fatto per motivi storici e didattici.

The End of All Things di John Scalzi

Il romanzo “The End of All Things” di John Scalzi è stato pubblicato per la prima volta nel 2015 dall’unione di alcuni romanzi brevi pubblicati in precedenza. Fa parte della serie “Old Man’s War” e segue “The Human Division”. È al momento inedito in Italia.

Rafe Daquin ha appena trovato un incarico come pilota su un’astronave mercantile ma durante il primo viaggio essa viene abbordata dai Rraey, che lavorano con il vice-segretario di Stato dell’Unione Coloniale Tyson Ocampo, che ufficialmente è a bordo per una vacanza. Gli altri membri dell’equipaggio vengono uccisi mentre il cervello di Rafe viene estratto dal suo corpo e collegato a un’apparecchiatura che gli permette di comunicare con l’esterno.

Convinto a collaborare con la promessa di un nuovo corpo, Rafe Daquin viene addestrato a controllare l’astronave con la sua mente. Grazie alla sua esperienza come ingegnere informatico, riesce a penetrare nei sistemi di bordo e a prenderne il controllo ma prima di cercare di liberarsi dai suoi catturatori deve cercare informazioni su ciò che sta succedendo a lui e all’Unione Coloniale.