May 2015

Varie forme di plancton (Immagine cortesia Christian Sardet/CNRS/Tara Expeditions. Tutti i diritti riservati)

Cinque studi che sono stati appena pubblicati sulla rivista “Science” descrivono alcuni risultati ottenuti dal consorzio internazionale Tara Oceans in una spedizione compiuta tra il 2009 e il 2013 in giro per gli oceani. Un gruppo di oltre 200 persone ha viaggiato sul veliero di 36 metri Tara per raccogliere oltre 35.000 campioni nelle acque dei mari della Terra per studiare anche a livello genetico la presenza dei vari tipi di plancton.

La notte degli umani di David Llewellyn (edizione britannica)

Il romanzo “La notte degli umani” (“Night of the Humans”) di David Llewellyn è stato pubblicato per la prima volta nel 2010. In Italia è stato pubblicato da Asengard edizioni nella traduzione di Luca Tarenzi.

Quando il Tardis capta una richiesta di soccorso trans-temporale, l’Undicesimo Dottore ed Amy Pond finiscono sul Gorgo, un gigantesco cumulo di detriti che si stanno accumulando nello spazio da qualche centinaio di migliaia di anni. Appena arrivati, i due viaggiatori vengono separati perché rimangono coinvolti nella guerra tra umani e Sittuun.

I discendenti dell’equipaggio di un’astronave umana naufragata sul Gorgo sono regrediti alla barbarie creando una strana religione. Quando i Sittuun sono arrivati, gli umani hanno dichiarato che sono il Male perché hanno cercato di avvertirli che una cometa sta per colpire il Gorgo. Un’altra astronave arriva, comandata dal Capitano Dirk Slipstream, che offre il suo aiuto.

Centinaia di chip fotonici al silicio di IBM e una moneta americana per confrontarne la dimensione (Immagine cortesia IBM. Tutti i diritti riservati)

Nei giorni scorsi IBM ha annunciato di aver prodotto per la prima volta un chip fotonico in silicio pienamente integrato. Si tratta del prototipo di un ricetrasmettitore da utilizzare nei data center per ottenere trasmissioni fino a 100 Gb/s. L’obiettivo è di aumentare la velocità di trasferimento di grossi volumi di dati nelle applicazioni cloud e “Big Data”, quelle che richiedono uno scambio di informazioni molto elevato e richiedono tecnologie specifiche.

Tra i prodotti acquistabili presso la Thule Enterprise c’è la T-Shirt del modello Use The Source, disponibile in diverse taglie. Si tratta di una maglietta che era prodotta da Linux Mall, che anni fa era un negozio on line americano che vendeva molte distribuzioni Linux.

La T-Shirt Use The Source è ispirata alla serie di Guerre Stellari con Tux il pinguino simbolo di Linux in una raffigurazione vicina a quella più classica che in questo caso è nei panni di un cavaliere Jedi. L’immagine stampata su questa maglietta è quella di Tux che affronta il nemico e il simbolo dell’Impero è chiaramente ispirato a quello di Windows. 😀

Il romanzo “I prigionieri del Caduceo” (“Caduceus Wild”) di Ward Moore e Robert Bradford è stato pubblicato per la prima volta nel 1959 a puntate sulla rivista “Science Fiction Stories”. Una nuova versione è stata pubblicata nel 1978. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 1618 di “Urania” nella traduzione di Salvatore Proietti.

Dopo una guerra batteriologica i medici sono diventati le uniche persone in grado di salvare i sopravvissuti. Per questo motivo, in alcune nazioni hanno finito per prendere il potere e hanno instaurato la Medarchia nel Nord America. Il continente è diventato sostanzialmente un ospedale in cui i cittadini sono Pazienti. I disadattati sono considerati malati e, chiamati Anormali, generalmente vengono tanatizzati.

Tre Anormali intraprendono un lungo viaggio in cui dovranno evitare la polizia della Medarchia per poter sopravvivere. Sono in contatto con gruppi di ribelli che vorrebbero rovesciare il regime ma non è sempre facile capire di chi ci si può fidare. Anche all’interno della Medarchia ci sono varie fazioni perciò la situazione è meno stabile di quanto sembri.