Videogiochi

Schermata dall'inizio del livello segreto di Doom

Il 10 dicembre 1993 id Software rese disponibile il videogioco per MS-DOS “Doom” in versione shareware sulla prima di una serie di BBS e su un server ftp dando inizio ad una delle storie più leggendarie nella storia dei videogiochi. La versione shareware comprendeva solo il primo episodio, intitolato “Knee-Deep in the Dead”, mentre la versione commerciale messa in vendita includeva altri due episodi: “Shores of Hell” e “Inferno”.

La vicenda del gioco di simulazione di città Simcity, l’ultima versione della fortunata serie dallo stesso nome, che doveva rilanciare un nome glorioso nel campo dei videogiochi, è invece diventata sinonimo di fallimento. I grossi problemi avuti dai giocatori nei primi giorni che hanno seguito il lancio del nuovo Simcity hanno mostrato come Maxis, la sussidiaria di Electronic Arts che l’ha sviluppato, abbia commesso vari errori.

Facebook, Amazon e Google si sono uniti all’associazione Cancer Research U.K. fornendo le risorse necessarie alla creazione di un videogioco per telefoni cellulari davvero speciale. Il suo nome, almeno provvisorio, è GeneRun e servirà alla ricerca sul cancro permettendo a chiunque di esaminare una montagna di dati per trovare piccoli cambiamenti nei geni che possono dare origine a forme di cancro.