Urania

WWW 1: risveglio di Robert J. Sawyer (edizione americana)

Il romanzo “WWW 1: risveglio” (“WWW: Wake”) di Robert J. Sawyer è stato pubblicato per la prima volta sulla rivista “Analog” tra il novembre 2008 e il marzo 2009 e come libro nel 2009. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 1571 della collana “Urania” nel giugno 2011. È il primo volume della trilogia WWW ed è stato finalista al Premio Hugo nel 2010 come miglior romanzo dell’anno.

Dula di Marte di Joe Haldeman

Il romanzo “Dula di Marte” (“Marsbound”) di Joe Haldeman è stato pubblicato per la prima volta nel 2008. In Italia è stato pubblicato nel maggio 2011 nel n. 1570 della collana “Urania”. Carmen Dula è una diciottenne che assieme ai suoi genitori e al fratello minore emigra su Marte affrontando un viaggio lungo e scomodo per arrivare sul pianeta rosso.

Una famiglia marziana di Robert A. Heinlein

Il romanzo “Una famiglia marziana” (“Podkayne of Mars”) di Robert A. Heinlein venne pubblicato per la prima volta tra il novembre 1962 e il marzo 1963 sulla rivista “Worlds of If” (conosciuta anche semplicemente come “If”) e come libro nel 1963. In Italia è stato pubblicato da Mondandori nel n. 323 della collana “Urania”, nel Millemondiestate 1975 (n. 7), nel n. 82 della collana “Classici Urania” e nel volume “Heinlein ***” della collana “I Massimi della Fantascienza”.

Gli umanoidi di Jack Williamson

Il romanzo “Gli umanoidi” (“The Humanoids”) di Jack Williamson è stato pubblicato per la prima volta nel 1948-1949 sulla rivista “Astounding”. In Italia è stato pubblicato dall’Editrice Nord nel n. 13 della collana “Cosmo. Classici della Fantascienza”, dalle Edizioni il Capitello nel n. 7 della collana “La Mia Biblioteca” e da Mondadori nel n. 94 della collana “I Romanzi di Urania”, nel n. 276 della collana “Classici Urania” e nel n. 100 della collana “Urania Collezione”.

Il satellite proibito di Algis Budrys

Il romanzo “Il satellite proibito” (“Rogue Moon”) di Algis Budrys venne pubblicato per la prima volta nel 1960 nella rivista “The Magazine of Fantasy & Science Fiction”. Nel 1961 fu finalista al premio Hugo come miglior romanzo. Una versione ridotta venne pubblicata nell’antologia “The Science Fiction Hall of Fame, Volume Two”. In Italia è stato pubblicato nel n. 29 della collana “Futuro” e nel n. 174 della collana “Classici Urania”.