Urania

Sabbie, tempeste e pietre preziose di Cordwainer Smith

Il romanzo “Sabbie, tempeste e pietre preziose” (“Quest of the Three Worlds”) di Cordwainer Smith è stato pubblicato per la prima volta nel 1966. È il frutto dell’unione di quattro racconti pubblicati negli anni precedenti. In Italia è stato pubblicato dalla Casa Editrice La Tribuna nel n. 84 di “Galassia”, dalla Libra Editrice nel n. 34 de “I Classici della Fantascienza” e da Mondadori nel n. 176 di “Urania Collezione” nella traduzione di Ugo Malaguti.

Casher O’Neill sta cercando il modo di rovesciare la dittatura sul suo pianeta ma la strada verso la libertà è talmente lunga da portarlo su altri pianeti. Infatti, la Strumentalità dell’Uomo non ha agito contro l’usurpatore Collonnello Wedder ma ha concesso a Casher O’Neill un salvacondotto per tutti i pianeti.

Per ottenere il suo risultato, Casher O’Neill ha bisogno di risorse e va a cercarle su vari pianeti ma i suoi viaggi lo portano in situazioni ben diverse da quelle che immaginava. In particolare, gli incontri con varie sottopersone e perfino alcuni animali non modificati gli fanno trovare ben più di ciò che cercava.

Il piccolo popolo di H. Beam Piper

Il romanzo “Il piccolo popolo” (“Little Fuzzy”) di H. Beam Piper è stato pubblicato per la prima nel 1962. È il primo libro della serie Fuzzy. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 298 di “Urania” e nel n. 19 di “Oscar Ragazzi” nella traduzione di Bianca Russo. La versione originale è liberamente scaricabile dal sito del Progetto Gutenberg.

Jack Holloway è un cercatore di pietre-luce sul pianeta Zaratustra per conto della Società Zaratustra. Nel corso del suo lavoro si imbatte in piccole creature che chiama Tuttopelo e si rende presto conto che mostrano segni di intelligenza, un evento che può cambiare notevolmente lo status del pianeta.

La Società Zaratustra ha una concessione sul pianeta basata sul fatto che non sia abitato da creature ragionevoli, se il livello di intelligenza dei Tuttopelo venisse accertato perderebbe parte del controllo sulle risorse planetarie. La decisione diventa oggetto di un’aspra battaglia legale sotto forma di un processo per omicidio.

Il romanzo breve “Alba eterna” (“To Bring the Light”) di David Drake è stato pubblicato per la prima volta nel 1996. In Italia è stato pubblicato da Mondadori all’interno del n. 1361 di “Urania” e all’interno del n. 175 di “Urania Collezione” nella traduzione di Gioia Selis.

Flavia Herosilla è una donna ben istruita che vive nella Roma imperiale quando viene investita da una tempesta e quasi colpita da un fulmine. Stordita, fatica a riprendere piena coscienza e quando ci riesce si rende conto di non essere più nello stesso posto. In qualche modo ha viaggiato indietro nel tempo fino al periodo in cui Roma sta per essere fondata.

Abisso del passato di L. Sprague de Camp

Il romanzo “Abisso del passato”, conosciuto anche come “L’abisso del passato” (“Lest Darkness Fall”) di L. Sprague de Camp è stato pubblicato per la prima volta nel 1941. In Italia è stato pubblicato come “L’abisso del passato” da Ponzoni Editore nel n. 42 di “Cosmo” e nel n. 20 di “Cosmo. I Capolavori della fantascienza” nella traduzione di Gianni Atom, come “Abisso del passato” dall’Editrice Nord nel n. 4 di “Cosmo Oro” e da Mondadori come “L’abisso del passato” all’interno del n. 1361 di “Urania” e come “Abisso del passato” all’interno del n. 175 di “Urania Collezione” nella traduzione di Renato Prinzhofer.

Martin Padway è un archeologo americano in visita a Roma. Un giorno del 1938 sta visitando il Pantheon quando scoppia una forte tempesta e viene quasi colpito da un fulmine. Stordito, si rende lentamente conto che la gente attorno a lui è vestita in modo strano e parla in modo quasi incomprensibile in una lingua che non è l’italiano.

Ripresosi dallo stordimento, Martin Padway cerca di capire cosa sia successo e, chiedendo la data nel latino parlato dalle persone che incontra, scopre di essere nella Roma del 535 d.C. durante il regno di re Teodato. Non ha alcun modo di ritornare al suo tempo perciò deve cercare di sopravvivere sfruttando le sue conoscenze moderne con la consapevolezza che l’Italia sta per essere invasa dall’esercito dell’imperatore Giustiniano.

Il mondo degli aquiloni, conosciuto anche come Kiteworld - Il mondo degli aquiloni di Keith Roberts

Il romanzo “Il mondo degli aquiloni”, conosciuto anche come “Kiteworld – Il mondo degli aquiloni” (“Kiteworld”) di Keith Roberts è stato pubblicato per la prima volta nel 1985 unendo vari racconti pubblicati in precedenza. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nei nn. 1127 e 1645 di “Urania” nella traduzione di Delio Zinoni.

Le Badlands sono sorvegliate dal Corpo degli Osservatori, che utilizza gli Aquiloni per affrontare i possibili pericoli che potrebbero minacciare il Regno. Ci sono molte leggende su chi o cosa abita le Badlands ed è difficile capire quanto vi sia di vero. Le aeronavi pattugliano quelle aree ma gli incontri con i loro abitanti sono rari.

Secondo la Chiesa Variante le Badlands sono abitate da demoni e non conformarsi al volere dei preti costituisce peccato. I rapporti tra i Piloti degli Aquiloni e la Chiesa Variante non sono sempre facili e ci sono fazioni religiose fondamentaliste che rendono la situazione più complicata.