Romanzo

The Fuller Memorandum di Charles Stross

Il romanzo “The Fuller Memorandum” di Charles Stross è stato pubblicato per la prima volta nel 2010. È il terzo romanzo della serie della Lavanderia e segue “The Jennifer Morgue”. Al momento è inedito in Italia.

Il re nero di Maico Morellini

Il romanzo “Il re nero” di Maico Morellini è stato pubblicato per la prima volta da Mondadori nel n. 1576 di novembre 2011 della collana “Urania”. È il romanzo vincitore del Premio Urania 2010. Nella Polis Aemilia che nel futuro ha unito Bologna, Modena e Reggio Emilia un omicidio dà inizio ad una partita a scacchi il cui esito determinerà il destino di molte persone. Sullo sfondo la Crisi dei Dissonanti, uno scandalo avvenuto pochi anni prima.

Il romanzo “Una vita per le stelle” (“A Life for the Stars”) di James Blish venne pubblicato per la prima volta nel 1962. È il secondo romanzo della quadrilogia “Le città volanti”, seguendo “Ed essi avranno le stelle” nella cronologia interna. In Italia è stato pubblicato da Mondadori all’interno del volume “Le città volanti” nella collana “Varia Fantascienza” e dall’Editrice Nord, all’interno del volume “Le città volanti” nel n. 174 della collana “Cosmo Oro”.

Al servizio del TB II di Joe Haldeman

Il romanzo “Al servizio del TB II” (“All My Sins Remembered”) di Joe Haldeman venne pubblicato per la prima volta nel 1977. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 755 della collana “Urania”, nel n. 107 della collana “Classici Urania” e nel n. 106 della collana “Urania Collezione”.

Le città volanti di James Blish

Il romanzo “Ed essi avranno le stelle”, conosciuto anche come “Avranno le stelle” (“They Shall Have Stars”, conosciuto anche come “Year 2018!”) di James Blish venne pubblicato per la prima volta nel 1956. È il primo romanzo della quadrilogia “Le città volanti”. In Italia è stato pubblicato da Mondadori all’interno del volume “Le città volanti” nella collana “Varia Fantascienza” e dall’Editrice Nord, all’interno del volume “Le città volanti” nel n. 174 della collana “Cosmo Oro”.