Racconto

Il racconto “Vita di un autore più 70 anni” (“Life of the Author plus 70”) di Kenneth Schneyer è stato pubblicato per la prima volta nel 2013. In Italia è stato pubblicato da Deleyva Editore in e-book nella collana “Future Fiction” nella traduzione di Fiorella Moscatello.

Eric Weiss è uno scrittore che non ha avuto successo. È l’unico ad aver preso in prestito il suo romanzo alla biblioteca locale dopo che lui stesso aveva suggerito di acquistarlo. Alla fine, ha dovuto adattarsi a lavorare per un dipartimento creativo di cartoni animati. Firmando il contratto ha notato la curiosa clausola che prevede la possibilità che venga ibernato se fosse in pericolo di vita.

Le cose per Weiss migliorano ma dopo dieci anni viene avvisato che non ha mai restituito il libro da lui preso in prestito. La multa da pagare è di 102.400 dollari e i tentativi di Weiss di risolvere amichevolmente la situazione riescono solo a peggiorarla. A gestire il suo caso c’è un’intelligenza artificiale ed è impossibile parlare con un essere umano. Weiss dovrà tentare tutte le scappatoie per cercare di non pagare una cifra astronomica.

Testimone di tutta la verità e Vita di un autore più 70 anni di Kenneth Schneyer

Il racconto “Testimone di tutta la verità” (“Whole Truth Witness”) di Kenneth Schneyer è stato pubblicato per la prima volta nel 2010. In Italia è stato pubblicato per la prima volta da Deleyva Editore in e-book nella collana “Future Fiction” nella traduzione di Fiorella Moscatello.

Manuel “Manny” Suarez è un avvocato che sta avendo grossi problemi a difendere i suoi clienti. Le nuove nanotecnologie hanno portato allo sviluppo un modo per permettere ai testimoni in un tribunale di ricordare gli eventi in maniera perfetta e allo stesso tempo impedisce loro di mentire. Tuttavia, un buon avvocato è sempre in grado di adattarsi a nuove situazioni e inventare nuovi trucchi.

Il racconto “L’altra mamma” (“Armelina II”) di Michalis Manolios è stato pubblicato per la prima volta nel 2005. In Italia è stato pubblicato per la prima volta da Deleyva Editore in e-book nella collana “Future Fiction” nella traduzione dall’inglese di Francesco Mantovani e Francesco Verso (la traduzione dal greco è di Manolis Vamvounis).

La nave madre Europa II ha raggiunto Europa, il satellite di Giove, e ha sganciato la navicella Hope verso la sua superficie. Armelina è pronta a essere teletrasportata dentro Europa II per una missione di tre mesi. Dopo aver salutato la figlia Agape, entra nella cabina del teletrasporto ma succede qualcosa di strano: Armelina arriva a destinazione e nello stesso tempo è ancora sulla Terra dopo essersi sdoppiata.

Aethra e L'altra Mamma di Michalis Manolios

Il racconto “Aethra” (“Aethra”) di Michalis Manolios è stato pubblicato per la prima volta nel 2001. Ha vinto il premio Aeon. In Italia è stato pubblicato per la prima volta da Deleyva Editore in e-book nella collana “Future Fiction” nella traduzione dall’inglese di Francesco Verso (la traduzione dal greco è di Thalia Bisticas).

Un critico d’arte viene ucciso nella villa di Aethra, una celebre artista che usa le biotecnologie per creare cloni di se stessa con variazioni fisiche e menti molto elementari. Il commissario Costas si reca alla villa per fare qualche domanda ad Aethra ma concentrarsi è un grosso problema a causa della bellezza straordinaria dell’artista, molto esposta da lei e dai suoi cloni, ma anche dal senso di perversioni che alcune delle creazioni gli trasmettono.

Un Buon Partito di Ian McDonald

Il racconto lungo “Un buon partito” (“An Eligible Boy”) di Ian McDonald è stato pubblicato per la prima volta nel 2008. In Italia è stato pubblicato da Deleyva Editore nella collana di ebook Future Fiction nella traduzione di Gabriella Gregori con la revisione di Alda Teodorani.

Jasbir sta cercando moglie ma nell’India del 2045 non è semplice. Lo squilibrio nel rapporto tra i sessi causato dal fatto che moltissimi genitori non volevano figlie femmine ha provocato pesanti conseguenze. Jasbir ha conosciuto una ragazza usando un’agenzia matrimoniale ma per conquistarla il suo amico e compagno di stanza Sujay gli consiglia di farsi aiutare da un’intelligenza artificiale.