Racconto

Il racconto “Stanotte sfilano cento fantasmi” di Xia Jia è stato pubblicato per la prima volta nel 2012. In Italia è stato pubblicato da Mincione Edizioni in e-book nella collana “Future Fiction” all’interno dell’antologia “Festa di primavera” e successivamente nella nuova edizione estesa dell’antologia nella traduzione di Gabriella Goria.

Ning è un bambino che sta crescendo sotto la severa tutela del Monaco in Via dei Fantasmi, dove lui è l’unica persona reale in mezzo a un gruppo di fantasmi. Il carnevale è l’occasione per scoprire di più su se stesso e sui fantasmi con cui vive ma cos’è reale?

Il racconto “Festa di primavera” di Xia Jia è stato pubblicato per la prima volta nel 2014. In Italia è stato pubblicato da Mincione Edizioni in e-book nella collana “Future Fiction” all’interno dell’antologia “Festa di primavera” e successivamente nella nuova edizione estesa dell’antologia nella traduzione di Gabriella Goria.

Nella Cina del futuro prossimo le vecchie tradizioni si mescolano con le nuove tecnologie. Il primo compleanno di un bambino assume una nuova importanza. La Festa di primavera viene celebrata in maniera un po’ diversa. Le ragazze trovano marito in modi nuovi. Una rimpatriata tra vecchi compagni di scuola ha sviluppi particolari. Nonna Zhou festeggia il suo novantanovesimo compleanno in modo diverso.

ebook contenente L’estate di Tongtong, Festa di primavera e Stanotte sfilano cento fantasmi di Xia Jia

Il racconto “L’estate di Tongtong” di Xia Jia è stato pubblicato per la prima volta nel 2014. In Italia è stato pubblicato da Mincione Edizioni in e-book nella collana “Future Fiction” all’interno dell’antologia “Festa di primavera” e successivamente nella nuova edizione estesa dell’antologia nella traduzione di Gabriella Goria.

Per Tongtong si tratta di un grande cambiamento quando suo nonno viene a vivere con la famiglia. Non è facile per nessuno perché suo nonno era molto attivo e aveva continuato a lavorare come medico anche se aveva oltre ottant’anni finché non si era infortunato a una gamba. Per quel motivo, inizialmente è sempre di cattivo umore ma quando il padre di Tongtong porta a casa un robot badante e il nonno comincia a usarlo in modo diverso da quello normale.

Il racconto “Del tutto altrove, vaste mandrie di renne”, conosciuto anche come “Assolutamente altrove”, (“Altogether Elsewhere, Vast Herds of Reindeer”) di Ken Liu è stato pubblicato per la prima volta nel 2011. In Italia è stato pubblicato da Mondadori all’interno di “Il Fantasma di Laika e Altri Racconti” nella traduzione di Marcello Jatosti e da Mincione Edizioni in e-book nella collana “Future Fiction” all’interno dell’antologia “Mono no aware e altre storie” nella traduzione di Francesco Verso.

Il racconto “Mono no Aware” (“Mono no Aware”) di Ken Liu è stato pubblicato per la prima volta nel 2012. Ha vinto il premio Hugo come miglior racconto dell’anno. In Italia è stato pubblicato da Mincione Edizioni in e-book nella collana “Future Fiction” all’interno dell’antologia “Mono no aware e altre storie” nella traduzione di Francesco Verso.

Hiroto Shimizu fa parte dell’equipaggio della Speranzosa, un’astronave partita per un viaggio di oltre tre secoli verso una stella chiamata Virginis 61 per sfuggire a una catastrofe causata dall’impatto di un asteroide sulla Terra. Quando viene scoperto un danno alla gigantesca vela solare usata come sistema di propulsione, Hiroto è il più qualificato per il difficilissimo lavoro della riparazione.