Doctor Who

Doctor Who - The Ark

“The Ark” è un’avventura della terza stagione della serie classica di “Doctor Who” trasmessa nel 1966. È composta da quattro parti, scritta da Paul Erickson e Lesley Scott e diretta da Michael Imison.

Il Tardis si materializza in quella che sembra una giungla e Dodo (Jackie Lane) pensa di essere allo zoo fuori Londra pensando che sia stato usato qualche trucco per trasportarla dal luogo da dove era partita. Il Primo Dottore (William Hartnell) cerca di convincerla che loro e Steven (Peter Purves) hanno viaggiato nello spazio e nel tempo arrivando chissà dove e quando ma Dodo comincia a credergli solo con l’arrivo di strani alieni con un occhio solo.

Quando i viaggiatori vengono portato al cospetto dei Guardiani, che sono umani, viene loro spiegato che quella è un’arca che è in viaggio verso un altro pianeta con lo scopo di salvare l’umanità e altre specie terrestri. I passeggeri umani e gli alieni Monoid sono pacifici ma quando Dodo comincia a contagiarli con il suo raffreddore le conseguenze rischiano di essere catastrofiche con pazienti che non hanno difese immunitarie contro quella malattia.

Peter Capaldi nel 2017

Peter Dougan Capaldi è nato il 14 aprile 1958 a Glasgow, in Scozia. Fin da bambino ha mostrato talento per la recitazione e per la musica ed è stato un fan di “Doctor Who” fin da quegli anni. Durante la sua adolescenza è stato cantante e chitarrista del gruppo musicale punk rock The Dreamboys, in cui il batterista era Craig Ferguson, un altro futuro attore professionista.

Parte della fama di Peter Capaldi è stata ottenuta dopo che ha cominciato a interpretare Malcolm Tucker in “The Thick of It”, una commedia satirica sul governo britannico. Tucker ricopre un ruolo di consulente del tipo chiamato spin doctor. Cominciata nel 2005, la serie è andata avanti con alcune pause fino al 2012 e Capaldi ha vinto un BAFTA e due British Comedy Awards. Ha interpretato quel ruolo anche nel suo spinoff “In the Loop”, trasmesso nel 2009.

Nel 2013 è stata annunciata la sua scelta per interpretare il Dodicesimo Dottore in “Doctor Who”. La sua interpretazione del Signore del Tempo è stata molto intensa, abbracciando una vasta gamma di emozioni. I suoi discorsi sono rimasti memorabili con tanti riferimenti a problemi come la guerra.

Nel ruolo del Dottore, Peter Capaldi ha partecipato anche alla produzione di alcuni videogiochi a cui ha prestato la sua voce, allo spinoff “Class” e al programma di beneficenza “Children in Need”. Ha lasciato il ruolo con l’episodio natalizio del 2017.

The Undertaker's Gift di Trevor Baxendale

Il romanzo “The Undertaker’s Gift” di Trevor Baxendale è stato pubblicato per la prima volta nel 2009. È inedito in Italia.

La situazione a Cardiff è perfino più complicata del solito con una quantità di creature aliene che arrivano sulla Terra attraverso la fessura spazio-temporale. Per il team di Torchwood evitare conseguenze serie è più che mai un lavoro a tempo pieno ma in questo caso ciò vuol dire anche avere in custodia una creatura gelatinosa che può rilasciare una scarica elettrica mortale.

Le cose peggiorano ulteriormente quando si fanno vivi gli avvocati della Horkala Corp, i quali annunciano una causa alla Terra per l’incapacità di gestire il XXI secolo. Perfino il Capitano Jack Harkness corre dei rischi con un avversario che conosce i suoi segreti e la soluzione del problema potrebbe essere legata a un funerale fuori dal normale con misteriosi becchini.

Sick Building di Paul Magrs

Il romanzo “Sick Building” di Paul Magrs è stato pubblicato per la prima volta nel 2007. È inedito in Italia.

Il Decimo Dottore e Martha Jones arrivano sul Mondo di Tiermann, così chiamato perché abitato dalla famiglia Tiermann. Una creatura aliena capace letteralmente di divorare qualsiasi cosa è in arrivo e il Dottore vuole avvertire i Tiermann della minaccia in arrivo. L’accoglienza non è esattamente la più amichevole ricevuta dai viaggiatori.

Il professor Ernest Tiermann ha costruito sul suo mondo quella che chiama Casa da Sogno in cui una serie di robot servono lui e la sua famiglia. La casa è dotata di un campo di forza che secondo lui è impenetrabile ma che si rivela vulnerabile e perde stabilità quando la creatura aliena si avvicina al pianeta. Nonostante ciò, quando il Dottore lo esorta a lasciare il pianeta, il professor Tiermann vuole fare di testa sua e fa chiudere il Dottore nella cantina dai suoi robot.

Doctor Who - Planet of Giants

“Planet of Giants” è la prima avventura della seconda stagione della serie classica di “Doctor Who” trasmessa nel 1964. Segue “The Reign of Terror” ed è composta da tre parti, scritta da Louis Marks e diretta da Mervyn Pinfield e Douglas Camfield.

Qualcosa non funziona come dovrebbe nel Tardis e le porte si aprono quando il viaggio è ancora in corso. Il Primo Dottore (William Hartnell) e Susan (Carole Ann Ford) cercano di localizzare il guasto ma tutto sembra a posto. La rimaterializzazione sembra corretta e il viaggio termina apparentemente senza altri intoppi.

Assieme a Ian (William Russell) e Barbara (Jacqueline Hill), il Dottore e Susan escono dal Tardis e cominciano a esplorare i dintorni. Inizialmente pensano di essere arrivati su un altro pianeta dove vivono insetti e vermi giganti ma ben presto si rendono conto di essere sulla Terra e sono loro a essersi in qualche modo rimpiccioliti.