Astronauti / astronaute

Foto ufficiale della NASA di Steven Nagel

Ci ha lasciati giovedi 21 agosto 2014 l’ex astronauta Steven Nagel a causa di un cancro. Lascia la moglie Linda M. Godwin, anche lei ex astronauta, e le loro due figlie. Nel 1985, fece parte dell’equipaggio dello Space Shuttle Discovery nella missione STS-51-G. Sempre nel 1985, fece parte dell’equipaggio dello Space Shuttle Challenger nell’ultima missione completata, la STS-61-A comandata da Hank Hartsfield. Nel 1991, fu il comandante dell’equipaggio dello Space Shuttle Atlantis nella missione STS-37. Nel 1993, fu il comandante dell’equipaggio dello Space Shuttle Columbia nella missione STS-55.

L'amministratore della NASA Charles Bolden, gli astronauti Mike Collins, Buzz Aldrin e Jim Lovell e il direttore del Kennedy Space Center Robert Cabana davanti al Neil Armstrong Operations and Checkout Building (Foto NASA/Kevin O’Connell)

Ieri al Kennedy Space Center tra le tante celebrazioni per il quarantacinquesimo anniversario del primo sbarco umano sulla Luna c’è stata una cerimonia che ha onorato Neil Armstrong dando il suo nome ad un edificio storico del centro finora conosciuto come Operations and Checkout Building. Fu lì che Armstrong e gli altri astronauti della missione Apollo 11 si prepararono per il lancio.

Foto ufficiale di Henry Warren "Hank" Hartsfield, Jr. come astronauta (Foto NASA)

L’ex astronauta americano Hank Hartsfield ci ha lasciato nella giornata di ieri, 17 luglio 2014, a causa di complicazioni sopravvenute in seguito ad un’operazione alla schiena a cui si era sottoposto mesi fa. Hank Hartsfield ha volato sullo Space Shuttle Columbia nella missione STS-4, sullo Space Shuttle Discovery nella missione STS-41-D e sullo Space Shuttle Challenger nella missione STS-61-A.

Koichi Wakata, Mikhail Tyurin e Rick Mastracchio assistiti dopo il loro atterraggio (Foto NASA TV)

Poche ore fa, l’astronauta giapponese Koichi Wakata, quello americano Rick Mastracchio e il cosmonauta russo Mikhail Tyurin sono tornati sulla Terra sulla navicella spaziale Soyuz TMA-11M, atterrata senza problemi in Kazakistan. I tre hanno trascorso quasi esattamente sei mesi sulla Stazione Spaziale Internazionale, dove erano arrivati il 7 novembre 2013. Inizialmente, erano parte della Expedition 38, nella seconda metà della loro permanenza sono stati parte della Expedition 39 con Koichi Wakata come comandante della Stazione.