LeVar Burton nel 2014

Levardis Robert Martyn “LeVar” Burton Jr. è nato il 16 febbraio 1957 a Landstuhl, nell’allora Germania Ovest, dove lavoravano i suoi genitori. È celebre soprattutto per il suolo del giovane Kunta Kinte nella versione originale della serie “Radici” e per quello di Geordi La Forge nella serie televisiva “Star Trek: The Next Generation”, interpretato anche in vari film legati alla saga. È anche regista e produttore televisivo.

Ricostruzione di Hatzegopteryx thambema (Immagine Mark Witton)

Un articolo pubblicato sulla rivista “PeerJ” descrive una ricerca su uno pterosauro gigante che visse nell’odierna Transilvania nell’ultima parte del periodo Cretaceo. Chiamato Hatzegopteryx thambema, secondo i dottori Mark Witton dell’Università di Portsmouth e Darren Naish dell’Università di Southampton che ne hanno esaminato i resti fossili, poteva essere il predatore dominante nel suo ambiente.

Border Princes di Dan Abnett

Il romanzo “Border Princes” di Dan Abnett è stato pubblicato per la prima volta nel 2007. È inedito in Italia.

Il team Torchwood è impegnato alla ricerca dell’Amok, un manufatto alieno che può influenzare pesantemente la mente degli esseri umani. È necessario metterlo al più presto al sicuro perché nelle strade di Cardiff sta scoppiando il caos tra la gente in stato di confusione.

Il Capitano Jack Harkness è preoccupato di una possibile connessione tra l’Amok e un allarme dato a Torchwood 108 anni prima e deve risolvere il problema. Anche lui, Gwen, Owen, Tosh, Ianto e James subiscono l’influenza dell’Amok e ciò rende la situazione più complessa. Cosa c’entra lo strano cliente di un ristorante di Cardiff?

Piante di quinoa

Un articolo pubblicato sulla rivista “Nature” descrive il sequenziamento del DNA della pianta di quinoa (Chenopodium quinoa). Un team di ricercatori guidati dalla King Abdullah University of Science and Technology (KAUST) in Arabia Saudita ha compiuto la mappatura genetica di questa pianta molto considerata per i suoi elevati contenuti nutrizionali. Le conoscenze ottenute sono già sfruttate dai coltivatori per migliorarne le varietà e potrebbero permettere di ampliarne la coltivazione.

Il telepate o Il telepatico o Sogna, superuomo! di John Brunner

Il romanzo “Il telepate”, conosciuto anche come “Il telepatico” o “Sogna, superuomo!” (“The Whole Man”, conosciuto anche come “Telepathist”) di John Brunner è stato pubblicato per la prima volta nel 1964 ristrutturando tre racconti pubblicati negli anni precedenti. In Italia è stato pubblicato dalla Casa Editrice La Tribuna come “Sogna, superuomo!” nel n. 95 di “Galassia” e nel n. 10 di “Bigalassia”, dall’Editrice Nord come “Il telepatico” nel n. 32 di “Cosmo Oro” e nel n. 40 dei “Tascabili Fantascienza” e da Mondadori come “Il telepate” nel n. 169 di “Urania Collezione”, in tutti i casi nella traduzione di Ugo Malaguti.

Gerald Howson è nato in circostanze davvero sfortunate: suo padre era un terrorista morto prima della sua nascita e il neonato mostra varie deformità fisiche. Sua madre è poco interessata a lui perciò crescendo deve imparare rapidamente ad arrangiarsi. Per il giovane Gerald le cose cambiano quando si rende conto di avere capacità telepatiche.

I telepati sono rari e il loro lavoro è importante nel corso delle attività diplomatiche necessarie a risolvere le crisi che possono scoppiare nel mondo. Gerald Howson ha imparato a non fidarsi di nessuno ma quando le sue emissioni telepatiche vengono captate da altri come lui è costretto a scegliere tra vivere di nascosto e tentare di cambiare la propria vita.