Tecnologia

Venerdi scorso Facebook ha annunciato che d’ora in poi ci sarà la possibilità per le applicazioni di accedere anche all’indirizzo e al numero di cellulare degli utenti. Se già in passato il fatto che le applicazioni potessero accedere ai dati personali degli utenti aveva sollevato varie critiche ora la questione diventa ancora più delicata.

Il 15 gennaio 2001 nasceva Wikipedia, l’enciclopedia collaborativa multilingua. Il termine wiki in hawaiano significa veloce e nel mondo dell’informatica è stato adottato per indicare una tecnologia per la creazione di siti collaborativi. Il termine wiki è stato unito al termine enciclopedia per formare Wikipedia perciò il termine significa cultura veloce.

Nel week end la voce che Facebook chiuderà il 15 marzo ha cominciato a diffondersi: pare che una rivista on line abbia dato inizio a questa voce riportando le presunte dichiarazioni del fondatore di Facebook Mark Zuckerberg il quale avrebbe affermato che gestire il sito sarebbe diventato troppo stressante. Be’, da un sito che afferma che quest’anno gli alieni attaccheranno la Terra non è poi una notizia particolarmente sconvolgente.

È trascorso un mese dal mio passaggio al digitale terrestre dopo lo switch off avvenuto nella mia regione. Dopo i primi giorni in cui facevo una nuova memorizzazione automatica dei canali praticamente ogni giorno per controllare se ce ne fossero di nuovi e se qualcuno avesse cambiato numero ho cominciato a fare quest’operazione solo una volta alla settimana perché avevo notato che ormai i problemi che avevo avuto inizialmente con i canali RAI erano scomparsi e a volte non appariva nessun canale nuovo.

Ieri pomeriggio gli utenti di Skype, il programma leader nel mondo nella gestione delle chiamate telefoniche via VoIP, hanno cominciato ad avere grossi problemi di connessione che hanno lasciato molti milioni di persone nell’impossibilità di utilizzare Skype per le loro chiamate.