Paleontologia

Il Simbakubwa kutokaafrika era un superpredatore che visse in Kenya 22 milioni di anni fa

Un articolo pubblicato sulla rivista “Journal of Vertebrate Paleontology” riporta l’identificazione di una specie oggi estinta di mammifero carnivoro la cui stazza stimata è superiore a quella degli orsi polari. I dottori Nancy Stevens e Matthew Borths dell’Università dell’Ohio l’hanno chiamato Simbakubwa kutokaafrika dopo aver studiato fossili risalenti a circa 22 milioni di anni fa scoperti in Kenya tra il 1978 e il 1980 ma mai studiati. Nel suo ecosistema era un superpredatore ed è il più antico rappresentante scoperto finora del gruppo degli ienodonti.

Concetto artistico di Sollasina cthulhu (Immagine cortesia Elissa Martin)

Un articolo pubblicato sulla rivista “Proceedings of the Royal Society B: Biological Sciences” riporta la scoperta di una specie imparentata con gli oloturoidei, gli animali comunemente conosciuti come cetrioli marini, che è stata chiamata Sollasina cthulhu per una certa somiglianza con la creatura inventata dallo scrittore H.P. Lovecraft. Un team di ricercatori ha esaminato fossili molto ben conservati scoperti nel sito inglese di Herefordshire risalente a circa 430 milioni di anni fa, durante il periodo Siluriano, usando tecnologie modeerne per crearne una ricostruzione tridimensionale.

Il professor Philip Piper con il primo osso di Homo luzonensis scoperto (Foto cortesia Lannon Harley / ANU)

Un articolo pubblicato sulla rivista “Nature” riporta il riconoscimento di una nuova specie di umani primitivi che è stata chiamata Homo luzonensis. Un team di ricercatori ha studiato una serie di fossili scoperti tra il 2007 e il 2015 nella grotta di Callao, sull’isola di Luzon, nelle Filippine, concludendo che si tratta dei resti di individui appartenenti a una specie di ominini diversa da quelle finora conosciute che visse sull’isola tra 50.000 e 67.000 anni fa.

Ossa di Peregocetus pacificus (Immagine G. Bianucci)

Un articolo pubblicato sulla rivista “Current Biology” riporta la scoperta dei fossili di una balena quadrupede in sedimenti marini vicini alla costa del Perù datati circa 42,6 milioni di anni fa. Un team di ricercatori ha chiamato questa nuova specie Peregocetus pacificus, probabilmente la più antica trovata nelle americhe. Lo scheletro scoperto costituisce il primo ritrovamento indiscutibile di fossili di cetacei anfibi capaci sia di muoversi sulla terraferma che di nuotare nelle acque marine.

Identificata una nuova specie di mastodonte

Un articolo pubblicato sulla rivista “PeerJ” riporta il riconoscimento di una nuova specie di mastodonte che è stata chiamata Mammut pacificus, mastodonte del Pacifico. Un team di ricercatori guidato dal dottor Alton Dooley del Western Science Center (WSC) di Hemet, in California, ha esaminato una serie di fossili trovando in alcuni di essi quelle che ritiene caratteristiche diverse rispetto agli altri, sufficienti a definire una nuova specie che visse nelle regioni che oggi appartengono a California, Sierra Nevada e Idaho ed è separata dalla specie di mastodonte più conosciuta, il Mammut americanum, mastodonte americano.