Letteratura

Volume contenente La Terra morente e Cugel l'astuto di Jack Vance

Il romanzo “La Terra morente”, conosciuto anche come “Crepuscolo della Terra” (“The Dying Earth”, conosciuto anche come “Mazirian the Magician”) di Jack Vance è stato pubblicato per la prima volta come libro nel 1950 dopo che i racconti che lo compongono erano stati in precedenza pubblicati su rivista. È il primo romanzo del ciclo della Terra morente. Nel 2001 è stato finalista al Premio Retro Hugo, la versione retroattiva di 50 anni del Premio Hugo, come miglior romanzo dell’anno.

I due Vorkosigan di Lois McMaster Bujold

Il romanzo “I due Vorkosigan” (“Mirror Dance”) di Lois McMaster Bujold è stato pubblicato per la prima volta nel 1994. Fa parte della saga dei Vorkosigan. Ha vinto il Premio Hugo e il Premio Locus come miglior romanzo di fantascienza dell’anno. In Italia è stato pubblicato dall’Editrice Nord nel n. 146 della collana “Cosmo Oro” e da Mondadori nel n. 108 della collana “Urania Collezione”.

Egira di Greg Bear

Il romanzo “Egira” (“Hegira”) di Greg Bear è stato pubblicato per la prima volta nel 1979 e venne revisionato per una nuova edizione nel 1987. In Italia è stato pubblicato da Mondadori nel n. 1074 della collana “Urania” e nel n. 304 della collana “Classici Urania”.

Lo scrittore irlandese di fantascienza Bob Shaw nacque il 31 dicembre 1931 a Belfast, in Irlanda. È celebre in particolare per l’idea del vetro lento, che rallenta il passaggio della luce anche di anni permettendo di vedere il passato, ma scrisse molte storie in cui sviluppa in maniera approfondita varie idee.

Nostra signora delle tenebre di Fritz Leiber

Il romanzo “Nostra Signora delle Tenebre” (“Our Lady of Darkness”) di Fritz Leiber è stato pubblicato per la prima volta nel 1977. In origine era un’opera più breve intitolata “The Pale Brown Thing”, pubblicata a puntate nella rivista “The Magazine of Fantasy & Science Fiction” nel 1974, che successivamente venne ampliata in questo romanzo. Questa versione più lunga vinse il premio World Fantasy Award per il miglior romanzo fantasy dell’anno. In Italia è stato pubblicato dall’Editrice Nord nel n. 33 della collana “Fantacollana” e da Mondadori all’interno del volume “Occhi d’ombra” e nel n. 308 della collana “Classici Urania”.