Massimo Luciani

Venerdi 3 dicembre in Friuli-Venezia Giulia c’è stato lo switch off con il passaggio al digitale terrestre. Lo switch off non è stato indolore e ci vorrà ancora un po’ perché la situazione si stabilizzi. Nei prossimi giorni proverò ancora ad effettuare nuove scansioni dei canali per vedere come si evolverà la situazione: per chi si è preparato per tempo non è stato un passaggio complesso e l’apparizione di molti nuovi canali secondo me compensa i pochi problemi.

Il batterio GFAJ-1 in un ambiente con arsenico

La notizia era già trapelata e ieri sera la NASA l’ha confermata: un gruppo di ricercatori che stavano conducendo una ricerca in un lago californiano con condizioni estreme ha trovato un microorganismo capace di prosperare in un ambiente pieno di arsenico.

Gli occhi di Heisenberg e Stella innamorata di Frank Herbert

Il romanzo “Gli occhi di Heisenberg” (“The Eyes of Heisenberg”) di Frank Herbert è stato pubblicato per la prima volta nel 1966. In Italia è stato pubblicato dalla Casa Editrice La Tribuna nel n. 139 di “Galassia” e all’interno del n. 33 di “Bigalassia” nella traduzione di Roberta Rambelli, da Fanucci Editore nel n. IX di “Biblioteca di Fantascienza” nella traduzione di Carlo Boriello e da Mondadori nel n. 151 di “Urania Collezione” nella traduzione di Roberta Rambelli.

In un lontano futuro la nascita dei bambini è strettamente regolamentata e il DNA di ogni individuo viene manipolato subito dopo il concepimento. I prodotti di tali manipolazioni sono divisi in due classi riproduttive: gli Ottimati, naturalmente sterili, e la Gente Comune, della quale la maggior parte fa parte degli Steri, la gente mantenuta sterile tramite uno speciale gas mentre ad alcuni altri viene dato il permesso di riprodursi.

Harvey e Lizbeth Durant hanno ricevuto il permesso di concepire un figlio ma durante la manipolazione prevista per l’ovulo fecondato avviene un imprevisto. La conseguenza è che la famiglia Durant finisce al centro di uno scontro di potere che include anche i Ciber, cyborg che da lungo tempo tentano di rovesciare il regime degli Ottimati.

Mario Monicelli nel 2007

Il maestro del cinema Mario Monicelli è morto ieri all’Ospedale San Giovanni di Roma, dov’era ricoverato da alcuni giorni per un cancro alla prostata: ha voluto scegliere il momento di morire e si è tolto la vita gettandosi dalla finestra.

Leslie Nielsen nell'ottobre 2008

Leslie Nielsen è deceduto ieri a causa delle complicazioni di una polmonite in un ospedale vicino alla sua casa di Fort Lauderdale, in Florida.