Massimo Luciani

Patricia Tallman nel 2012

Patricia J. Tallman è nata il 4 settembre 1957 a Pontiac, nell’Illinois, negli USA. Ha lavorato come attrice in molte produzioni teatrali, cinematografiche e televisive ma in molti casi anche come stuntwoman.

Il ruolo televisivo più celebre di Patricia Tallman è quello di Lyta Alexander, interpretato per la prima volta in “Babylon 5 – La riunione” (“Babylon 5: The Gathering”) del 1993, il film TV che iniziò la serie “Babylon 5”. L’attrice ha ripreso il suo ruolo in alcuni episodi della seconda e terza stagione della serie per poi essere nel cast regolare nella quarta e quinta stagione e nel film TV “Babylon 5 – Terzo spazio” (“Babylon 5: Thirdspace”) del 1998.

Galassie fotografate grazie a lenti gravitazionali (Immagine Yashar Hezaveh/Laurence Perreault Levasseur/Phil Marshall/Stanford/SLAC National Accelerator Laboratory; NASA/ESA)

Un articolo pubblicato sulla rivista “Nature” descrive l’applicazione di reti neurali alle lenti gravitazionali. Un team di ricercatori ha ridotto da qualche settimana a pochi secondi il tempo necessario ad analizzare le complesse distorsioni spaziali in immagini catturate grazie a lenti gravitazionali. Ciò potrebbe facilitare enormemente questo tipo di lavoro con grandi vantaggi per molte ricerche astronomiche.

Ichthyosaurus somersetensis (Immagine cortesia Dean Lomax)

Un articolo pubblicato sulla rivista “Acta Palaeontologica Polonica” descrive l’identificazione di un esemplare di Ichthyosaurus somersetensis che è risultato essere una femmina incinta. I paleontologi Dean Lomax dell’Università britannica di Manchester e Sven Sachs del Naturkundemuseum Bielefeld tedesco hanno studiato questo ittiosauro lungo quasi 3,5 metri che era stato scoperto negli anni ’90 sulle coste del Somerset, dove visse circa 200 milioni di anni fa, per poi finire nella collezione del Niedersächsisches Landesmuseum in Sassonia, dimenticato fino a poco tempo fa.

Un articolo pubblicato sulla rivista “Proceedings of the National Academy of Sciences” descrive una simulazione degli eventi che portarono all’estinzione di massa della fine del periodo Creataceo, quella che portò anche all’estinzione dei dinosauri. Un team di ricercatori del Centro nazionale per gli studi atmosferici degli USA (National Center for Atmospheric Research, NCAR), dell’Università del Colorado a Boulder e della NASA ha utilizzato un modello informatico per cercare di capire quali fossero le condizioni climatiche che seguirono l’impatto di un asteroide.

The Causal Angel di Hannu Rajaniemi

Il romanzo “The Causal Angel” di Hannu Rajaniemi è stato pubblicato per la prima volta nel 2014. È il seguito di “The Fractal Prince”. È inedito in Italia.

Jean le Flambeur e Mieli vengono separati in seguito all’attacco subito. La conseguenza è che ognuno dei due deve affrontare una serie di pericolo per conto proprio e ciò in un momento in cui varie forze si stanno preparando a una guerra come non se ne era mai vista una nel sistema solare.

Per Mieli i pericoli derivano da ciò che è presente nella sua testa, informazioni che potrebbero essere preziose nella guerra in preparazione e che qualcuno vorrebbe estrare a ogni costo. Jean le Flambeur vuole salvare Mieli ma deve allo stesso tempo affrontare altre complicazioni.