Massimo Luciani

Michael Burnham (Sonequa Martin-Green) ne La guerra fuori, la guerra dentro (Immagine cortesia CBS / Netflix)

“La guerra fuori, la guerra dentro” (“The War Without, The War Within”) è il quattordicesimo episodio della serie “Star Trek: Discovery” e segue “Il passato è il prologo”.

Nota. Quest’articolo contiene spoiler su “La guerra fuori, la guerra dentro”.

Dopo il contatto con la Federazione, la USS Discovery viene raggiunta dall’Ammiraglio Katrina Cornwell (Jayne Brook) e da Sarek (James Frain). La situazione della guerra è perfino peggiore di quella evidente per l’equipaggio a prima vista e richiede misure estreme, perfino disperate, per cambiarla.

Fossile di Kootenayscolex barbarensis (Immagine cortesia Jean-Bernard Caron / Royal Ontario Museum)

Un articolo pubblicato sulla rivista “Current Biology” descrive una ricerca sul Kootenayscolex barbarensis, un polichete (classe Polychaeta) che visse circa 508 milioni di anni fa nel sito dell’odierno Marble Canyon, nell’Argillite di Burgess in Canada. Karma Nanglu e il suo supervisore Jean-Bernard Caron dell’Università di Toronto e del Museo Reale dell’Ontario hanno studiato quest’antichissimo anellide. Si tratta di un animale marino anche se è imparentato con gli attuali vermi che vivono sulla terraferma. La cosa più importante è che la sua scoperta fornisce nuove informazioni sull’origine della testa negli anellidi.

I ditteri di Marco Visentin

Il romanzo “I ditteri” di Marco Visentin è stato pubblicato per la prima volta nel 2017 da Licosia nel n. 2 della collana “Vertigo”.

Silvia K. è una giovane entomologa ha scritto una tesi intitolata “Prove specifiche del carattere sovraintellettuale della comunicazione tra le mosche”. In essa, espone quelle che secondo lei sono le prove che i ditteri e in particolare le mosche posseggano un sub-gene, una particella ipotetica responsabile della trasmissione extrasensoriale dei messaggi.

Le circostanze avevano portato Silvia K. a lavorare per un’azienda che produce insetticidi, dove però si era resa conto che i guadagni vengono prima di qualsiasi considerazione etica e morale. Tornata agli studi, aveva scritto la sua tesi, che aveva mandato alla Commissione sulla Verità Tecnologica e Scientifica.

Esemplare di axolotl (Foto cortesia IMP)

Un articolo pubblicato sulla rivista “Nature” descrive una ricerca sul genoma dell’axolotl (Ambystoma mexicanum), una specie di salamandra in grado di rigenerare i propri arti ma anche un midollo spinale distaccato e il tessuto della retina. Un team di ricercatori ha sequenziato il DNA di quest’animale per cercare di scoprire i segreti delle sue capacità di rigenerazione. Si tratta del più ampio genoma sequenziato finora con i suoi 32 miliardi di basi.

Abaddon's Gate - La fuga di James S. A. Corey

Il romanzo “Abaddon’s Gate – La fuga” (“Abaddon’s Gate”) di James S. A. Corey è stato pubblicato per la prima volta nel 2013. È il terzo nella serie Expanse e segue “Caliban – La guerra”. Ha vinto il premio Locus come miglior romanzo dell’anno. In Italia è stato pubblicato da Fanucci nella traduzione di Stefano A. Cresti.

La protomolecola che per qualche tempo era rimasta su Venere ha lasciato il pianeta per andare a costruire vicino a Urano l’Anello. Quando un ragazzo cinturiano con una navicella di fortuna passa attraverso l’Anello, finisce in un luogo sconosciuto e viene rapidamente ucciso da una violentissima decelerazione. Le immagini che ha inviato mettono in allarme tutto il sistema solare.

L’equipaggio dell’ex astronave della flotta marziana Rocinante ha avuto un buon periodo ma il governo marziano sembra improvvisamente intenzionato a riprendersi la sua proprietà e l’unica scappatoia sembra quella di lavorare per una giornalista diretta verso il sistema di Urano. Lì varie astronavi, civili e militari, in rappresentanza delle varie fazioni umane cercano di affrontare in vari modi quella nuova incognita.