Buon compleanno Nancy Kress!

Nancy Kress tra Delia Sherman ed Ellen Datlow
Nancy Kress tra Delia Sherman ed Ellen Datlow

Nancy Anne Koningisor (foto ©Catriona Sparks), questo è il suo nome di nascita, è nata il 20 gennaio 1948 a Buffalo, New York, negli USA.

Dopo essersi laureata in inglese, Nancy Kress ha lavorato per qualche anno come insegnante. Nel 1973 si è sposata con Michael Joseph Kress, con il quale ha avuto due figli. Il matrimonio è terminato nel 1984 ma lei ha mantenuto il cognome.

La carriera di scrittrice di Nancy Kress è iniziata nel 1976, per qualche anno con una produzione di racconti. Il suo primo romanzo, “The Prince of Morning Bells”, di genere fantasy venne pubblicato nel 1981 e successivamente rivisto e ristampato nel 2000.

Il primo romanzo di fantascienza di Nancy Kress è stato “La città della luce” (“An Alien Light”), pubblicato nel 1988. Il grande successo è arrivato per lei dopo la pubblicazione del romanzo breve “Mendicanti in Spagna” (“Beggars in Spain”) del 1991, che vinse i premi Hugo e Nebula. Esso venne espanso in un romanzo con lo stesso titolo pubblicato nel 1993.

Negli anni successivi, il romanzo ebbe vari seguiti in quello che venne chiamato il ciclo dei Mendicanti con i romanzi “Mendicanti e superuomini” (“Beggars and Choosers”) del 1994 e “La rivincita dei mendicanti” (“Beggars Ride”) del 1996 e con il racconto lungo “Sleeping Dogs” del 1999. Questo ciclo mostra gli elementi tipici di Nancy Kress dato che l’elemento scientifico è importante ma l’autrice sviluppa molto anche i personaggi.

Il tema dell’ingegneria genetica è presente ancora nel primo romanzo che vede come protagonista l’agente dell’FBI Robert Cavanaugh, “Miracoli e giuramenti” (“Oaths and Miracles”) del 1996. Nancy Kress aggiunge elementi thriller per un’opera che ha avuto un seguito nel romanzo “Contagio” (“Stinger”) del 1998 e nel racconto “Plant Engineering” del 2001.

Nel 1998, Nancy Kress ha sposato il collega Charles Sheffield. Il loro matrimonio è durato fino alla morte del marito.

Nel frattempo, Nancy Kress aveva cominciato un nuovo ciclo, quello delle Porte sull’infinito, ispirato al racconto lungo “I fiori della prigione di Aulit” (“The Flowers of Aulit Prison”) del 1996, vincitore del premio Nebula. Il ciclo è formato dai romanzi “Porta per l’infinito” (“Probability Moon”) del 2000, “Porta per il sole” (“Probability Sun”) del 2001 e “Porta sullo spazio” (“Probability Space”) del 2002.

Il romanzo “Crossfire: L’ultimo pianeta” (“Crossfire”) del 2003 è qualcosa di diverso per Nancy Kress dato che riguarda una colonia umana su un pianeta lontano e un contatto con specie aliene. Il romanzo ha avuto un seguito, “A dura prova” (“Crucible”) nel 2004.

Negli anni successivi, Nancy Kress ha pubblicato sia romanzi che narrativa breve vincendo altri premi come il Nebula per il romanzo breve “Il trattamento D” (“Fountain of Age”) del 2007 e per il romanzo breve “Prima durante dopo la caduta” (“After the Fall, Before the Fall, During the Fall”) del 2012.

Nel 2014, Nancy Kress ha pubblicato il romanzo breve “Yesterday’s Kin”, successivamente usato come prima parte del romanzo “Tomorrow’s Kin” del 2017. Sono già previsti due seguiti, “If Tomorrow Comes” e “Terran Tomorrow”, la cui pubblicazione è programmata nel corso del 2018.

Nel corso della sua carriera, Nancy Kress ha mostrato quanto possa essere labile la divisione tra fantascienza “hard” e “soft” scrivendo molte storie basate su concetti scientifici, spesso l’ingegneria genetica, usandoli per raccontare le conseguenze come quelle sulla società dei loro sviluppi. È una delle capacità che l’ha resa una scrittrice di grande valore apprezzata dal pubblico.



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *