January 11, 2018

Biocrosta nello Utah (Foto cortesia Tami Swenson)

Un articolo pubblicato sulla rivista “Nature Communications” descrive una ricerca che cerca di comprendere come comunità di microrganismi molto variegate che includono funghi, batteri e archei possano adattarsi alle biocroste, cioè nelle croste biologiche di suolo in ambienti molto secchi e aridi. Un team di scienziati guidati dal Lawrence Berkeley National Laboratory ha cercato di capirlo usando gli strumenti dell’esometabolomica, un parolone che indica l’insieme di tutti i prodotti del metabolismo di un organismo biologico.