2017

Tomografia di Ramathallus lobatus (Immagine cortesia Stefan Bengtson et al.)

Un articolo pubblicato sulla rivista “PLOS Biology” descrive lo studio di due tipi di fossili vegetali scoperti in India datati 1,6 miliardi di anni. Un team del Museo Svedese di Storia Naturale guidato da Stefan Bengtson ha studiato queste due specie diverse che assomigliano alle alghe rosse chiamandole Rafatazmia chitrakootensis e Ramathallus lobatus. Le alghe rosse più antiche finora conosciute risalgono a 1,2 miliardi di anni fa e la nuova scoperta indica che forme di vita complessa si sono evolute prima del previsto.

Il cranio trovato nella grotta di Aroeira (Foto cortesia Javier Trueba)

Un articolo pubblicato sulla rivista “Proceedings of the National Academy of Sciences” descrive lo studio del più antico cranio fossile scoperto in Portogallo, nella grotta di Aroeira. Un team diretto all’archeologo João Zilhão che include l’antropologo Rolf Quam della Binghamton University ha scoperto questo cranio incompleto che ha un’età stimata di circa 400.000 anni assieme a resti di animali e vari reperti che includono attrezzi di pietra tra cui parecchie asce.

Diagramma di scheletro di Ichthyosaur communis del 1824

Un articolo pubblicato sulla rivista “Journal of Systematic Palaeontology” descrive una ricerca che propone una revisione tassonomica tra gli ittiosauri, rettili marini vissuti nel periodo Triassico e nel Cretaceo. Dean Lomax, paleontologo dell’Università di Manchester, e la professoressa Judy Massare del Brockport College hanno studiato fossili appartenenti alle specie Ichthyosaurus communis e Ichthyosaurus intermedius concludendo che sono in realtà la stessa specie.

Caliban - La guerra di James S. A. Corey

Il romanzo “Caliban – La guerra” (“Caliban’s War”) di James S. A. Corey è stato pubblicato per la prima volta nel 2012. È il secondo nella serie Expanse e segue “Leviathan. Il risveglio”. In Italia è stato pubblicato da Fanucci nella traduzione di Stefano A. Cresti.

Su Ganimede c’è una tregua piena di tensione tra le Nazioni Unite e Marte ma una battaglia scoppia quando una creatura mostruosa uccide i Marines di entrambi gli eserciti di guardia sulla luna di Giove. Roberta “Bobbie” Draper, sergente d’artiglieria dei Martian Marines, è l’unica superstite e deve testimoniare su ciò che è successo ma finisce invischiata in giochi politici che la portano a lavorare per il vice-Sottosegretario delle Nazioni Unite Chrisjen Avasarala.

Jim Holden e l’equipaggio della ex nave della flotta marziana Rocinante pattugliano lo spazio per conto dell’Alleanza dei Pianeti Esterni (APE). Quando vengono avvertiti che qualcosa sta succedendo su Ganimede vanno a indagare scoprendo che la situazione sta precipitando. Incontrano il botanico Praxidike “Prax” Meng, la cui figlia è stata rapita in strane circostanze e assieme a lui scoprono che qualcuno ha condotto esperimenti con la protomolecola aliena.

John Barrowman nel 2014

John Barrowman è nato l’11 marzo 1967 a Glasgow, in Scozia.

Nel 2005 John Barrowman cominciò a interpretare quello che è ancora il suo ruolo più celebre, quello del Capitano Jack Harkness, nella nuova serie di “Doctor Who”. Dopo essere stato il compagno del Nono Dottore per alcuni episodi, il personaggio divenne uno dei protagonisti dello spinoff “Torchwood”.

Nel 2012 John Barrowman ha cominciato a interpretare il ruolo per cui è più celebre negli anni recenti, quello di Malcolm Merlyn, apparso in origine nella serie “Arrow”. Negli anni successivi il suo personaggio è apparso in più occasioni anche nelle due serie sorelle “The Flash” e “Legends of Tomorrow”.