September 2017

Michael Burnham (Sonequa Martin-Green) in Un saluto vulcaniano (Immagine cortesia CBS / Netflix)

“Un saluto vulcaniano” (“The Vulcan Hello”) è l’episodio pilota della serie “Star Trek: Discovery”, che segna il ritorno della storica saga di Star Trek sul piccolo schermo, anche se in maniera aggiornata essendo disponibile negli USA sulla piattaforma di streaming CBS All Access e in molte altre nazioni su Netflix.

In “Un saluto vulcaniano”, l’equipaggio dell’astronave della Federazione USS Shenzhou scopre un oggetto non identificato durante una missione che dovrebbe essere di riparazione di un sistema di comunicazione interstellare e il Primo Ufficiale Michael Burnham (Sonequa Martin-Green) deve indagare.

Il sospetto è che qualcuno abbia danneggiato volontariamente il sistema di comunicazione, infatti Burnham trova un klingon che la attacca ed è costretta ad ucciderlo. Nell’affrontare le conseguenze di quella scoperta, il Primo Ufficiale si trova in disaccordo con il capitano Philippa Georgiou (Michelle Yeoh).

Un articolo pubblicato sulla rivista “Nature” descrive una ricerca sul microbioma umano, l’insieme di microrganismi che vivono nel corpo umano, a volte in simbiosi con esso ma a volte come parassiti. Un team di ricercatori di varie istituzioni degli USA ha analizzato molti microbi scoprendo milioni di geni finora sconosciuti. Ciò permetterà di compiere un notevole passo avanti nella comprensione del loro ruolo nella salute e nelle malattie degli esseri umani.

Stephen King nel 2007

Stephen Edwin King è nato il 21 settembre 1947 a Portland, nel Maine, negli USA.

Nel 1974 Stephen King pubblicò il suo primo romanzo, “Carrie”, che ebbe scarso successo con solo 13.000 copie vendute nell’edizione rilegata salvo poi superare il milione di copie vendute nel primo anno nella versione tascabile. Il romanzo venne adattato per il cinema per la prima volta già nel 1976, ebbe una sorta di seguito nel 1999 e due ulteriori adattamenti, uno nel 2002 e uno nel 2013.

Il 19 giugno 1999 Stephen King rimase gravemente ferito dopo essere stato investito da un minivan. Lo scrittore fu costretto a limitare per qualche tempo la sua attività ma negli anni riuscì comunque a pubblicare vari romanzi riprendendo anche “Blaze”, scritto negli anni ’70 ma rimasto a lungo inedito, che venne pubblicato con lo pseudonimo Richard Bachman nel 2007.

Negli ultimi anni Stephen King ha ripreso a scrivere con costanza, ad esempio la Trilogia di Mr. Mercedes. Nella prima fase della sua carriera è stato snobbato ma nel corso del tempo anche i critici si sono convinti del valore letterario delle opere di Stephen King, che oggi è considerato molto più che il re dell’horror ma un grande scrittore a prescindere dal genere.

L'equipaggio della missione Hi-SEAS V (Foto cortesia Hi-SEAS)

Domenica 17 settembre 2017 è terminata la missione Hi-SEAS (Hawaii Space Exploration Analog and Simulation) V, una simulazione di una missione su Marte condotta sulle pendici del vulcano Mauna Loa. Sei persone hanno trascorso otto mesi in condizioni simili a quelle che dovrebbero affrontare gli astronauti sul pianeta Marte con un habitat a forma di cupola come casa.

Tanith Lee nel 2011

Tanith Lee nacque il 19 settembre 1947 a Londra, in Inghilterra.

L’esordio di Tanith Lee come scrittrice avvenne nel 1968 con un racconto brevissimo, di sole 90 parole, pubblicato in un’antologia. Per alcuni anni fece la scrittrice nel tempo libero perché i suoi romanzi venivano regolarmente respinti dagli editori. Il primo romanzo che riuscì a pubblicare fu “The Dragon Hoard” nel 1971, un’opera per bambini. Solo nel 1975 riuscì a pubblicare “Nata dal vulcano” (“The Birthgrave”), il primo libro della serie Birthgrave, che le diede fama.

Negli anni successivi, Tanith Lee continuò a essere molto prolifica continuando le varie serie e iniziandone altre. A volte scriveva anche romanzi e racconti autonomi ma generalmente li inseriva in qualche serie. Le sue opere abbracciavano vari generi, dalla fantascienza al fantasy, dall’horror al romanzo storico, a volte mischiando i generi esplorando temi molto diversi.