Due nuovi gruppi di dinosauri cornuti

Rappresentazione di Nasutoceratops (Immagine cortesia Museo di Storia Naturale di Cleveland)
Rappresentazione di Nasutoceratops (Immagine cortesia Museo di Storia Naturale di Cleveland)

Un articolo pubblicato sulla rivista “Canadian Journal of Earth Sciences” descrive una ricerca sui ceratopsidi, i cosiddetti dinosauri cornuti vissuti nel Cretaceo Superiore nell’odierna parte occidentale del Nord America. Un gruppo di ricercatori guidato dal Dottor Michael Ryan del Museo di Storia Naturale di Cleveland, ha incluso alcune specie in due nuovi gruppi, o cladi in gergo tecnico, chiamati Nasutoceratopsini e Centrosaurini (Centrosaurinae).

I ceratopsidi, famiglia Ceratopsidae, erano dinosauri erbivori riconoscibili per il collare osseo nella regione posteriore del cranio e per le corna, che potevano andare da una a tre. I collari potevano essere usati come arma di difesa contro i predatori oppure come ornamenti, forse come richiamo sessuale. Tra le varie specie scoperte nel corso del tempo, alcune mostrano corna e collari robusti mentre altre mostrano collari che sembrano troppo fragili per avere un uso pratico perciò è probabile che il loro uso variasse a seconda della specie.

Nel Cretaceo Superiore, tra 99 e 66 milioni di anni fa circa, nell’odierno Nord America c’erano molte specie di dinosauri cornuti. Il triceratopo (Triceratops) è quella più celebre ma nel corso degli anni ne sono state trovate parecchie altre. Come spesso avviene nel campo della paleontologia, in vari casi una specie è conosciuta solo grazie a uno scheletro parziale, con i conseguenti problemi di classificazione.

Tra gli elementi usati per la classificazione dei caratopsidi ci sono le dimensioni e la forma dei collari e delle corna delle varie specie. I Nasutoceratopsini avevano collari ampi privi di ornamenti ben sviluppati e ciò suggerisce che essi si fondevano nel loro ambiente. I Centrosaurini invece avevano collari molto ricchi dal punto di vista ornamentale.

Il clade Centrosaurini include i generi Centrosaurus, Coronosaurus, Rubeosaurus, Spinops e Styracosaurus, i quali vivevano soprattutto nell’odierno stato dell’Alberta, in Canada, e in alcune aree degli odierni USA. Il clade Nasutoceratopsini include i generi Avaceratops e Nasutoceratops, che vivevano negli odierni stati del Montana e dello Utah.

Le specie inserite nei due nuovi cladi sono state scoperte nel corso di un secolo abbondante di ricerche paleontologiche. Il Museo di Storia Naturale di Cleveland collabora al Southern Alberta Dinosaur Project (SADP), che ha lo scopo di studiare proprio la fauna del Cretaceo Superiore nello stato canadese dell’Alberta. La nuova classificazione che ha portato alla creazione dei due nuovi cladi fa parte del progetto e serve a studiare meglio l’evoluzione di questi dinosauri cornuti.

Esistono altri progetti che hanno lo scopo di studiare dinosauri ma anche altri animali preistorici in varie aree del mondo. Ricerche come questa, concentrate sulla classificazione di vari gruppi di animali, aiutano a fare chiarezza sulle loro parentele e sulla loro evoluzione.

Rappresentazione di esemplari di Cornosaurus (Immagine cortesia Mark Schultz / Museo di Storia Naturale di Cleveland)
Rappresentazione di esemplari di Cornosaurus (Immagine cortesia Mark Schultz / Museo di Storia Naturale di Cleveland)

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *