Flavia Pennetta vince gli U.S. Open 2015

Flavia Pennetta al Roland Garros 2015
Flavia Pennetta al Roland Garros 2015

Flavia Pennetta (foto ©si.robi) ha raggiunto la finale battendo Jarmila Gajdosova, Monica Niculescu, Petra Cetkovska, Samantha Stosur, Petra Kvitova e Simona Halep. Finora ha perso tre set contro Gajdosova, Cetkovska e Kvitova. È alla sua prima finale in un torneo di singolare del Grande Slam mentre in doppio ha perso le finali degli U.S. Open del 2005 e del 2014 ha vinto gli Australian Open del 2011.

Roberta Vinci ha raggiunto la finale battendo Vania King, Denisa Allertova, Mariana Duque-Marino, ha passato il quarto turno per il ritiro di Eugenie Bouchard per poi battere Kristina Mladenovic e Serena Williams. Finora ha perso quattro set contro Allertova, Duque-Marino, Mladenovic e Williams. È alla sua prima finale in un torneo di singolare del Grande Slam mentre in doppio ha vinto cinque titoli completando il “career Slam”.

All’inizio dell’incontro sia Flavia Pennetta che Roberta Vinci sono comprensibilmente tese e ognuna delle due cerca di imporre il proprio gioco. Le due giocatrici si conoscono da quand’erano ragazzine perciò nessuna è in grado di sorprendere l’altra. Dopo i primi game in cui le giocatrici riescono a sfruttare il vantaggio del servizio, nel quinto game la Pennetta riesce a strappare il servizio all’avversaria alla settima palla break. Nell’ottavo game la Vinci riesce a sfruttare qualche errore della Pennetta e ottiene il contro-break riportando il punteggio in parità sul 4-4. Si va al tie-break, dove la Pennetta prende il primo vantaggio sul 3-2, cede il mini-break nel settimo punto, torna subito in vantaggio sul 5-3 e riesce a vincere il tie-break del primo set per 7-4.

Nel secondo set Roberta Vinci cerca di cambiare qualcosa ma commette alcuni errori mentre Flavia Pennetta sembra aver trovato un po’ di fiducia e nel secondo game strappa il servizio all’avversaria. La Vinci ci prova ancora e nel terzo game ha una palla break ma la Pennetta riesce a tenere il servizio. Ora la Pennetta sembra aver trovato anche una certa misura con la risposta e nel quarto game strappa ancora il servizio alla Vinci ma lo perde nel game successivo. Sul 5-2 la Pennetta strappa nuovamente il servizio alla Vinci per vincere il secondo set 6-2, conquistare l’incontro e il titolo degli U.S. Open.

Roberta Vinci ha avuto una carriera che è diventata di alto livello in singolare negli ultimi anni e che in doppio è stata eccezionale vincendo tutti i titoli del Grande Slam assieme a Sara Errani. In singolare però aveva vinto solo piccoli tornei mentre nei tornei del Grande Slam aveva raggiunto al massimo alcuni quarti turni. In questi U.S. Open è stata leggermente favorita dall’eliminazione di alcune avversarie potenzialmente molto forti. Tuttavia, in semifinale ha compiuto un capolavoro battendo Serena Williams con un tennis classico fatto di molti rovesci in slice ma anche non facendosi intimidire dalla n. 1 del mondo che voleva completare il Grande Slam.

Oggi Roberta Vinci ha giocato tutto sommato bene ma non è riuscita a dare il meglio nel tie-break e il vantaggio di un set è stato decisivo per la Pennetta. Quasi sicuramente per lei era un’occasione unica, ha comunque giocato un torneo straordinario e il pubblico americano l’ha apprezzata moltissimo per le sue capacità tennistiche ma anche per il suo spirito agonistico e la sua simpatia.

Flavia Pennetta ha avuto una carriera di alto livello sia in singolare che in doppio dato che in passato è stata nella Top 10 della classifica WTA di singolare e perfino n. 1 nella classifica WTA di doppio assieme a Gisela Dulko. Dopo l’infortunio al polso del 2012 sembrava che la sua carriera fosse in declino, invece pian piano è tornata ad alti livelli e l’anno scorso ha vinto Indian Wells.

Oggi Flavia Pennetta ha giocato il primo set piuttosto contratta ma l’ha vinto, ha giocato meglio il secondo set e l’ha vinto più nettamente. Dopo l’incontro ha manifestato addirittura l’intenzione di ritirarsi dall’attività. Non è chiaro se terminerà ora la sua carriera o quando giocherà il suo ultimo incontro. In attesa di dare ai suoi tifosi qualche chiarimento, potrà godersi questo grande trionfo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *