May 2015

Pagina web di Google dedicata a Brillo

Al Google I/O è arrivato l’atteso annuncio del progetto Brillo, il sistema operativo per l’Internet delle Cose. Google ha annunciato anche Weave, un protocollo che servirà come linguaggio standard per i vari apparecchi per comunicare tra loro. Questo progetto è derivato da Android ma in una versione spogliata di varie componenti per poter funzionare con requisiti minimi mantenendo comunque il supporto a servizi indispensabili come Wi-Fi e Bluetooth.

Il racconto “Mono no Aware” (“Mono no Aware”) di Ken Liu è stato pubblicato per la prima volta nel 2012. Ha vinto il premio Hugo come miglior racconto dell’anno. In Italia è stato pubblicato da Mincione Edizioni in e-book nella collana “Future Fiction” all’interno dell’antologia “Mono no aware e altre storie” nella traduzione di Francesco Verso.

Hiroto Shimizu fa parte dell’equipaggio della Speranzosa, un’astronave partita per un viaggio di oltre tre secoli verso una stella chiamata Virginis 61 per sfuggire a una catastrofe causata dall’impatto di un asteroide sulla Terra. Quando viene scoperto un danno alla gigantesca vela solare usata come sistema di propulsione, Hiroto è il più qualificato per il difficilissimo lavoro della riparazione.

Il desktop della Mandriva Limited Edition 2005

È arrivata la notizia che qualche giorno fa Mandriva S.A., l’azienda francese che produceva software open source tra cui per molti anni la distribuzione Linux Mandriva, è stata messa in liquidazione. Nata come MandrakeSoft, la società era stata tra i pionieri dell’uso di Linux sul desktop ma negli ultimi anni l’aveva abbandonato per cercare di sopravvivere vendendo altri prodotti.

Mono no aware e altre storie di Ken Liu

Il racconto “Simulacro” (“Simulacrum”) di Ken Liu è stato pubblicato per la prima volta nel 2011. In Italia è stato pubblicato per la prima volta da Mincione Edizioni in e-book nella collana “Future Fiction” all’interno dell’antologia “Mono no aware e altre storie” nella traduzione di Francesco Verso.

Paul Larimore ha inventato i simulacri, riproduzioni estremamente fedeli di persone esistenti. Grazie a questa tecnologia, si è arricchito ed è celebrato in tutto il mondo ma non ha trovato la felicità perché sua figlia ha cominciato a detestare lui e la sua invenzione dopo averlo sorpreso in atteggiamenti intimi con dei simulacri.

House of Suns di Alastair Reynolds

Il romanzo “House of Suns” di Alastair Reynolds è stato pubblicato per la prima volta nel 2008. È al momento inedito in Italia.

Campion e Purslane sono in ritardo di parecchi anni alla periodica riunione della Linea Gentian, di cui fanno parte. La loro situazione è resa più complicata dal fatto che hanno una relazione e ciò è punibile ai sensi delle leggi della loro Linea. Parte del loro ritardo è dovuta a una deviazione per trovare un’altra astronave per sostituire quella di Campion.

Contrattando con un venditore di astronavi usate privo di scrupoli, Campion e Purslane trovano Hesperus, un robot membro del cosiddetto Popolo delle Macchine, e lo soccorrono. Ciò potrebbe metterli in buona luce con il resto della loro Linea ma quando si avvicinano al sistema in cui era iniziata la riunione captano un segnale di allarme. Un altro membro della Linea ha trasmesso un messaggio in cui avvisa di un terribile attacco contro la Linea Gentian. A Campion e Purslane non resta che cercare i sopravvissuti per trovare i colpevoli.