February 2015

È appena arrivata la notizia della morte dell’attore Leonard Nimoy. Soffriva da tempo di broncopneumopatia cronica ostruttiva, una malattia cronica che limita il flusso d’aria nei polmoni. In questo caso, la malattia era arrivata al suo ultimo stadio e pochi giorni fa Nimoy era stato ricoverato d’urgenza in ospedale per forti dolori al petto.

Ieri la FCC (Federal Communications Commission) ha approvato la nuova versione della Net Neutrality. La conseguenza è che ora negli USA i collegamenti Internet, anche mobili, sono visti come un servizio pubblico, come luce e acqua. Le nuove regole, approvate con una maggioranza di 3-2, hanno lo scopo di impedire che emerga una rete a due velocità. I fornitori di servizi Internet non potranno bloccare o comunque rallentare in maniera selettiva il traffico e le applicazioni web a chi non paga.

Testimone di tutta la verità e Vita di un autore più 70 anni di Kenneth Schneyer

Il racconto “Testimone di tutta la verità” (“Whole Truth Witness”) di Kenneth Schneyer è stato pubblicato per la prima volta nel 2010. In Italia è stato pubblicato per la prima volta da Deleyva Editore in e-book nella collana “Future Fiction” nella traduzione di Fiorella Moscatello.

Manuel “Manny” Suarez è un avvocato che sta avendo grossi problemi a difendere i suoi clienti. Le nuove nanotecnologie hanno portato allo sviluppo un modo per permettere ai testimoni in un tribunale di ricordare gli eventi in maniera perfetta e allo stesso tempo impedisce loro di mentire. Tuttavia, un buon avvocato è sempre in grado di adattarsi a nuove situazioni e inventare nuovi trucchi.

La vicenda dei computer Lenovo con preinstallato l’adware Superfish che causa un enorme buco di sicurezza ha cominciato ad avere anche conseguenze legali. Sono infatti arrivate le prime informazioni su una class-action iniziata in una corte federale nei confronti sia di Lenovo che di Superfish, l’azienda che ha prodotto l’adware.

Si chiama Jessica Bennett la proprietaria di un PC Lenovo Yoga 2, uno dei modelli che per alcune settimane sono stati venduti con l’adware Superfish preinstallato. La donna ha dichiarato di aver notato pubblicità spam con donne poco vestite sul suo laptop. Inizialmente aveva pensato di aver subito un’intrusione da qualche hacker ma cercando su Internet ha scoperto che altre persone avevano notato qualcosa di simile su altri laptop Lenovo.

Dopo aver scoperto che il suo problema era dovuto ad un adware Superfish, Jessica Bennett ha deciso di citare in giudizio sia Lenovo che Superfish. Le accuse sono di aver compromesso la sicurezza del PC ma anche di invasione della privacy per un guadagno monetario.

Il libro del male di James Oswald

Il romanzo “Il libro del male” (“The Book of Souls”) di James Oswald è stato pubblicato per la prima volta nel 2013. È il secondo romanzo della serie di Tony McLean ed è il seguito di “Nel nome del male”. In Italia è stato pubblicato da Giunti Editore nella traduzione di Leonardo Taiuti.

L’ispettore Tony McLean non si è mai del tutto ripreso dall’omicidio della sua fidanzata. Quando il suo assassino Donald Anderson viene ucciso in prigione, McLean prova ben poche emozioni anche se va a vedere la sua sepoltura per accertarsi che sia davvero morto.

Sono passati anni da quell’omicidio ma improvvisamente a Edinburgo viene trovato il corpo di una donna uccisa seguendo lo stesso modus operandi di Anderson. Com’è possibile? Per McLean è una vecchia ferita che si riapre e la cosa peggiore è che qualcuno insinua che Anderson non era l’assassino. McLean e i suoi colleghi devono trovare il colpevole ma cosa c’entra un antico libro con i delitti?