L’arrivo di tre nuovi astronauti sulla Stazione Spaziale Internazionale completa l’equipaggio della Expedition 42

Terry Virts, Anton Shkaplerov e Samantha Cristoforetti durante una conferenza stampa del 22 novembre 2014 (Foto ESA–S. Corvaja)
Terry Virts, Anton Shkaplerov e Samantha Cristoforetti durante una conferenza stampa del 22 novembre 2014 (Foto ESA–S. Corvaja)

Poche ore fa la navicella spaziale Soyuz TMA-15M è partita dal cosmodromo di Baikonur, in Kazakistan, e dopo quasi esattamente sei ore ha raggiunto la Stazione Spaziale Internazionale con a bordo tre nuovi membri dell’equipaggio. La Soyuz ha utilizzato la traiettoria veloce usata normalmente.

I tre nuovi membri dell’equipaggio della Stazione Spaziale Internazionale, che completano l’equipaggio della Expedition 42, sono:

Samantha Cristoforetti. Nata il 26 aprile 1977 a Milano e cresciuta a Malè, si è laureata in ingegneria meccanica all’Università tecnica di Monaco, in Germania. Si è arruolata nell’aeronautica militare italiana nel 2001 e nel 2005 si è diplomata e ha conseguito la laurea in scienze aeronautiche. Nel 2005 si è specializzata alla Euro-Nato Joint Jet Pilot Training di Wichita Falls in Texas, negli USA. Nel 2009 è stata selezionata come astronauta dall’ESA ed è la prima donna italiana a viaggiare nello spazio. La sua missione è stata chiamata Futura. Nel 2013 ha ricevuto l’Ordine al Merito della Repubblica Italiana. È una fan di Star Trek e anche della Guida Galattica per gli autostoppisti perciò sembra quasi destino che partisse per la sua prima missione con la Expedition 42.

Anton Nikolaevich Shkaplerov. Nato il 28 febbraio 1972 a Sebastopoli, nell’allora URSS e ora in Ucraina, ha cominciato a volare da giovanissimo, tanto da completare l’addestramento sugli Yak-52 al Club di volo di Sebastopoli nel 1989. Si è diplomato alla scuola piloti dell’aeronautica militare russa di Kachinsk nel 1994 come pilota-ingegnere. Ha servito come pilota istruttore nell’aeronautica militare russa pilotando vari modelli di aeroplano e come istruttore di paracadutismo. Nel 2003 è stato selezionato come candidato cosmonauta e ha cominciato l’addestramento. Ha già servito sulla Stazione Spaziale Internazionale nella Expedition 29/30 compiendo anche una passeggiata spaziale. È sposato con Tatyana Petrovna e assieme hanno due figlie.

Terry W. Virts, Jr. Nato il 1 dicembre del 1967 a Baltimore, nel Maryland, negli USA, si è laureato in matematica all’accademia dell’aeronautica militare americana nel 1989 e ha conseguito un master in scienze aeronautiche nel 1997 alla Embry-Riddle Aeronautical University. Nel 2000 è stato selezionato come pilota dalla NASA e ha fatto parte dell’equipaggio dello Space Shuttle Endeavour nella missione STS-130.

Secondo i piani, i nuovi membri dell’equipaggio torneranno sulla Terra nel maggio 2015. Sulla Stazione Spaziale Internazionale, porteranno avanti la manutenzione ordinaria, una lunga serie di esperimenti scientifici e gestiranno l’arrivo e la partenza di varie navicelle spaziali.



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *