Il ritorno di tre astronauti dalla Stazione Spaziale Internazionale segna la fine della Expedition 38

L'astronauta Mike Hopkins e i cosmonauti Oleg Kotov e Sergey Ryazanskiy assistiti dal personale al suolo dopo il loro atterraggio (Immagine NASA TV)
L’astronauta Mike Hopkins e i cosmonauti Oleg Kotov e Sergey Ryazanskiy assistiti dal personale al suolo dopo il loro atterraggio (Immagine NASA TV)

Poche ore fa, i cosmonauti russi Oleg Kotov e Sergey Ryazanskiy e l’astronauta americano Mike Hopkins sono tornati sulla Terra sulla navicella spaziale Soyuz TMA-10M, atterrata senza problemi in Kazakistan. I tre hanno trascorso quasi sei mesi sulla Stazione Spaziale Internazionale, dove erano arrivati il 25 settembre 2013. Inizialmente, erano parte della Expedition 37, nella seconda metà della loro permanenza sono stati parti della Expedition 38 con Oleg Kotov come comandante della Stazione.

Nel corso di circa cinque mesi e mezzo a bordo della Stazione Spaziale Internazionale, i tre membri dell’equipaggio hanno compiuto una serie di attività che include la manutenzione ordinaria ma anche vari lavori straordinari. I compiti sulla Stazione comprendono moltissimi esperimenti scientifici di varia natura ma Oleg Kotov e Sergey Ryazanskiy hanno anche portato la torcia olimpica nello spazio esterno in una passeggiata spaziale davvero speciale.

Tra le altre attività degli ultimi mesi c’è stato l’arrivo delle navicelle cargo Progress 53, Progress 54 e Cygnus “C. Gordon Fullerton”, che hanno portato sulla Stazione una notevole quantità di rifornimenti e nuove attrezzature. La Cygnus ha anche trasportato 33 nanosatelliti da mettere in orbita. Nel mese scorso, le navicelle cargo Progress 52 e la Cygnus hanno lasciato la Stazione per distruggersi al rientro nell’atmosfera.

L’astronauta Mike Hopkins ha partecipato anche a due passeggiate spaziali necessarie per installare una nuova pompa di ammoniaca. In un totale di quasi 13 ore, è stato compiuto il lavoro necessario a riparare il sistema di raffreddamente interno della Stazione Spaziale Internazionale.

I cosmonauti Oleg Kotov e Sergey Ryazanskiy hanno compiuto altre due passeggiate spaziali per compiere altri lavori all’esterno della Stazione tra i quali l’installazione di una macchina fotografica e di una videocamera ad alta tecnologia.

Domenica 9 marzo, Oleg Kotov ha passato ufficialmente il comando della Stazione Spaziale Internazionale all’astronauta giapponese Koichi Wakata, segnando l’inizio della Expedition 39. L’equipaggio verrà completato dall’arrivo di altri tre membri, previsto fra un paio di settimane.



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *