Cordwainer Smith nacque 100 anni fa

Paul Linebarger / Cordwainer Smith nel 1953
Paul Linebarger / Cordwainer Smith nel 1953

Paul Myron Anthony Linebarger (foto ©Rosana Hart, Hartworks, Inc.), questo era il suo vero nome, nacque l’11 luglio 1913 a Milwaukee, nel Wisconsin. Suo padre era un avvocato e attivista con forti collegamenti alla Cina e in particolare ai nazionalisti, tanto che il padre della Cina nazionalista Sun Yat-sen fu il padrino del piccolo Paul.

Già da bambino, Paul Linebarger ebbe grossi problemi alla vista: la perse completamente dall’occhio destro e un’infezione limitò quella dell’occhio sinistro. Nonostante questi problemi, siccome la sua famiglia si trasferì in varie nazioni finì per parlare sei lingue e a 23 anni ricevette un Ph.D. in scienze politiche alla Johns Hopkins University.

I legami con la Cina influenzarono profondamente la vita di Paul Linebarger. Per vari anni insegnò alla Duke University e pubblicò vari saggi politici sull’Estremo Oriente. Nel 1936 si sposò con Margaret Snow, dalla quale ebbe due figlie. Il matrimonio durò fino al 1949.

Nel corso della II guerra mondiale, Paul Linebarger servì nell’esercito americano, per il quale lavorò come consulente nella creazione dell’United States Office of War Information e dell’Operation Planning and Intelligence Board e nell’organizzazione di una sezione dedicata alla guerra psicologica.

Negli anni della guerra, Paul Linebarger lavorò anche al coordinamento dello spionaggio militare in Cina, operando come contatto con i nazionalisti cinesi. Grazie ai suoi vecchi contatti, diventò anche confidente del loro leader Chiang Kai-shek. Il suo lavoro continuò anche dopo la fine della II Guerra Mondiale fornendo consulenze alle forze armate britanniche nel corso della crisi malese e alle forze armate americane durante la guerra di Corea. In quegli anni riuscì anche a pubblicare i suoi primi romanzi di diversi generi sotto gli pseudonomi Felix C. Forrest e Carmichael Smith.

Nel 1950, Paul Linebarger si sposò con Genevieve Collins, con la quale ebbe vari figli. In quello stesso anno pubblicò il suo primo racconto di fantascienza, firmato con lo pseudonimo Cordwainer Smith con cui è conosciuto nel mondo della fantascienza, intitolato “I controllori vivono invano” (“Scanners Live in Vain”). Le sue storie formano l’universo narrativo della Strumentalità dell’Uomo, in cui la civiltà viene ricostruita dopo una catastrofe nucleare.

Nel corso di millenni, vengono create le sottopersone, animali modificati geneticamente fino a raggiungere un livello intellettuale pari a quello degli esseri umani. Essi vengono discriminati ma alla fine ottengono la parità di diritti. Di questo ciclo fa parte l’unico romanzo di fantascienza di Cordwainer Smith, “Nostrilia” (“Norstrilia”), ottenuto nel 1975 dall’unione di due romanzi più brevi: “L’uomo che comprò la Terra” (“The Planet Buyer”) del 1964 e “L’uomo che regalò la Terra” (“The Underpeople”) del 1968.

Purtroppo, Linebarger / Smith morì il 6 agosto 1966 a causa di un attacco cardiaco. Non era un militare di carriera ma avendo servito per parecchio tempo nelle forze armate americane aveva raggiunto il grado di colonnello e venne seppellito nel cimitero militare di Arlington.

Paul Linebarger è stato una persona che ha avuto esperienze particolari e ciò si vede nelle storie di fantascienza firmate come Cordwainer Smith. Nelle storie della Strumentalità dell’Uomo usò uno stile influenzato da quello cinese, raccontandole come se fossero leggende del lontano futuro invece che del passato con le sottopersone al posto di fantasmi e altre creature soprannaturali. Ciò lo ha reso un autore davvero unico e irripetibile anche se ha influenzato scrittori delle generazioni successive.



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *