Buon compleanno Ron Goulart!

Ron Goulart nel 2009
Ron Goulart nel 2009

Ronald Joseph Goulart (foto ©Houari Boumedienne) è nato il 13 gennaio 1933 a Berkeley, in California.

Un racconto di fantascienza di Ron Goulart intitolato “Letters to the Editor”, una parodia di una rubrica di lettere di una rivista pulp, venne pubblicata su “California Pelican”, una rivista umoristica della University of California, Berkeley, per poi essere ripubblicata nel 1952 sulla rivista “The Magazine of Fantasy & Science Fiction” iniziando la carriera professionistica dell’autore.

In realtà, Ron Goulart ha fatto varie esperienze lavorative e per anni si è occupato di pubblicità e marketing. La sua attività principale è però sempre stata quella di scrittore, che ha portato avanti con il suo stile personale e con una straordinaria prolificità. Ha infatti scritto oltre 180 libri e moltissimi racconti di vari generi, dal giallo al fantasy, dalla fantascienza alla saggistica. La sua produzione include molti libri a fumetti, di cui è un grande appassionato ed esperto.

Ron Goulart ha pubblicato molti libri sotto vari pseudonomi, alcuni dei suoi editori come Kenneth Robeson e Con Steffanson, altri personali come Chad Calhoun, R.T. Edwards, Ian R. Jamieson, Josephine Kains, Jillian Kearny, Howard Lee, Zeke Masters, Frank S. Shawn e Joseph Silva.

In vari casi, Ron Goulart ha lavorato come “ghost writer”, ad esempio quando ha scritto i romanzi della serie TekWar firmati dall’attore William Shatner. Negli anni successivi, ha anche scritto la sceneggiature dei fumetti legati alla serie TekWar della Marvel.

A conferma della sua versatilità, il suo romanzo di fantascienza del 1970 “After Things Fell Apart” fu finalista per gli Edgar Award dati dall’organizzazione Mystery Writers of America nella categoria “Best Paperback Original” e il suo saggio del 1982  “The Dime Detectives” fu finalista nella categoria “Best Critical / Biographical Work”.

Gli appassionati di fantascienza conoscono Ron Goulart per il suo umorismo bizzarro espresso in storie in cui spesso i problemi sono causati dalla tecnologia con robot ben diversi da quelli delle storie di Isaac Asimov e supereroi. L’umorismo è un elemento presente anche in altre opere di Goulart e non a caso alcune includono Groucho Marx tra i personaggi.

Ron Goulart è sposato con la scrittrice Frances Sheridan Goulart e assieme hanno avuto due figli: Sean-Lucien e Steffan Eamon.

Ron Goulart ha forse sacrificato la qualità di molte sue opere alla quantità inserendovi elementi spesso ripetitivi. Nonostante ciò, è un autore che per le sue caratteristiche non può lasciare il lettore indifferente.



Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *