R.I.P. Mary Tamm

Doctor Who - The Key to Time - The Androids of Tara
Doctor Who – The Key to Time – The Androids of Tara

È giunta la notizia della morte dell’attrice inglese Mary Tamm.

Mary Tamm nacque il 22 marzo 1950 a Dewsbury, nel West Riding of Yorkshire, da una famiglia di origine estone.

Dopo essersi diplomata alla Royal Academy of Dramatic Art, Mary Tamm cominciò a recitare in teatro nel 1971 a Birmingham per poi trasferirsi a Londra nel 1972. Lì cominciò ad avere ruoli anche al cinema come ad esempio nei film “Dossier Odessa” (“The Odessa File”) del 1974 e “The Likely Lads” del 1976 ma anche in TV, come ad esempio nella serie ” Il ritorno di Simon Templar”.

Nel 1978, Mary Tamm divenne la Time Lady Romana in “Doctor Who”, in cui rimase per la stagione conosciuta come “The Key to Time”, composta dalle avventure: “The Ribos Operation“, “The Pirate Planet“, “The Stones of Blood“, “The Androids of Tara” in cui interpreta vari doppelganger di Romana, “The Power of Kroll” e “The Armageddon Factor“.

Mary Tamm aveva accettato di lavorare in “Doctor Who” perché Romana apparteneva alla stessa specie del Dottore e quindi doveva essere una sua pari ma nel corso della stagione si era resa conto che era diventata un’assistente tradizionale e non poteva essere sviluppata oltre quel ruolo.

Negli anni successivi, Mary Tamm ebbe ruoli in vari film e soprattutto in molte produzioni televisive di vario genere. Ha tuttavia ripreso il ruolo di Romana in varie produzioni audio della Big Finish come ad esempio nella serie “The Companion Chronicle” e assieme a Tom Baker nella serie “The Fourth Doctor Adventures”, che sarà pubblicata il prossimo anno.

Nel 2009, Mary Tamm ha pubblicato il primo volume della sua autobiografia intitolato “First Generation”. Stava scrivendo un secondo volume.

Nel 1978, Mary Tamm aveva sposato Marcus Ringrose, con il quale ha avuto una figlia e un nipote.

Da circa 18 mesi, Mary Tamm soffriva di cancro e stamattina è morta. La tristissima notizia si è diffusa con molta rapidità e sono arrivate molte testimonianze del cordoglio di tanti colleghi, molti legati a “Doctor Who”, a testimonianza di quanto l’attrice fosse amata.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *