Buon compleanno Mike Resnick!

Mike Resnick nel 2005
Mike Resnick nel 2005

Michael Diamond Resnick (foto ©pyropyga) è nato il 5 marzo 1942 a Chicago, nell’Illinois.

Mike Resnick studiò all’università di Chicago tra il 1959 e il 1961. Lì incontrò Carol, che divenne sua moglie nel 1961. Nel 1962 nacque la loro figlia Laura, che da adulta divenne anche lei scrittrice.

Negli anni ’60 e fino ai primi anni ’70, Mike Resnick scrisse oltre 200 romanzi per adulti sotto vari pseudonomi, fu direttore di sette tabloid e di tre riviste per uomini. Produsse anche una rubrica settimanale sulle corse di cavalli e per undici anni scrisse una rubrica mensile sui collie di razza, che lui e sua moglie allevavano ed esibivano con grande successo.

Mike Resnick e sua moglie si consideravano fan di fantascienza e a partire dal 1963 frequentarono molte convention. In cinque occasioni, hanno partecipato al concorso per il miglior costume alla Worldcom indossando costumi creati da Carol vincendo quattro volte. Nel 1967, Resnick pubblicò il suo primo romanzo di fantascienza, “The Goddess of Ganymede”.

Nel 1976, Mike Resnick e sua moglie Carol acquistarono il Briarwood Pet Motel, una sorta di luogo di soggiorno per animali, a Cincinnati e per alcuni anni lavorarono a tempo pieno per mandarlo avanti. Il successo permise a Resnick di assumere uno staff che gestisse l’attività e lui potè dedicarsi all’attività di scrittore, stavolte nel campo della fantascienza.

Il primo romanzo di fantascienza di Mike Resnick negli anni ’80 fu “Il Mangiatore d’Anime” (“The Soul Eater”) ma quello più importante fu “Birthright: The Book of Man”, che descrive una storia futura dell’umanità ed è diventato la base della maggior parte delle successive storie di Resnick.

L’universo narrativo creato da Mike Resnick per la sua storia futura include milioni di mondi attraverso migliaia di anni. In questo vastissimo affresco, l’autore ha creato una serie di sotto-cicli in cui esplora diversi temi. Negli ultimi anni, sta ad esempio scrivendo vari romanzi del ciclo Starship, iniziato nel 2005 con “Gli ammutinati dell’astronave” (“Starship: Mutiny”).

Mike Resnick ama favole e leggende ma alcuni suoi romanzi sono anche allegorie del colonialismo occidentale in Africa, un continente che ama molto e gli ha fornito varie ispirazioni per le sue storie. L’umorismo è presente in vari modi quasi tutte le sue storie, anche in quelle più drammatiche.

Mike Resnick ha vinto 5 premi Hugo, con il racconto “Kirinyaga” (“Kirinyaga”), con il racconto lungo “La Manamouki” (“The Manamouki”), con il romanzo breve “Nell’abisso di Olduvai” (“Seven Views of Olduvai Gorge”), vincitore anche del premio Nebula, con il racconto “Le 43 dinastie di Antares” (“The 43 Antarean Dynasties”) e con il racconto “Viaggi con i miei gatti” o “In viaggio coi miei gatti” (“Travels With my Cats”).




Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *