Lo Space Shuttle Discovery va in pensione

Lo Space Shuttle Discovery atterra alla fine della sua ultima missione (foto NASA)
Lo Space Shuttle Discovery atterra alla fine della sua ultima missione (foto NASA)

Con il ritorno sulla Terra avvenuto ieri lo Space Shuttle Discovery è andato in pensione.

Il Discovery prende il suo nome dalla nave britannica comandata dal capitano James Cook nel corso della sua esplorazione dell’oceano Pacifico tra il 1776 e il 1780. Fa parte della flotta americana degli Space Shuttle.

Lo Space Shuttle Discovery partì per la sua prima missione il 30 agosto 1984 dal centro spaziale Kenndy. Nel corso di circa un anno il Discovery portò in orbita diversi satelliti per le telecomunicazioni.

Nel 1988 il Discovery fu il primo shuttle ad essere lanciato quando il programma venne ripreso dopo l’incidente al Challenger.

Nel 1990 il Discovery portò in orbita il telescopio spaziale Hubble. Nel corso degli anni due successive missioni inclusero operazioni di riparazione e aggiornamento di Hubble.

Negli anni successivi parecchie missioni hanno incluso un attracco alla stazione spaziale internazionale per portarvi astronauti, rifornimenti e nuovi componenti per ampliarla o per riportare a casa astronauti che avevano terminato il loro lavoro alla stazione.

Nel 2005 il Discovery fu il primo shuttle ad essere lanciato quando il programma venne ripreso dopo l’incidente al Columbia.

L’ultima missione, con designazione ufficiale STS-133, era inizialmente programmata per il settembre 2010 ma vari problemi tecnici avevano causato una serie di ritardi che avevano finito per spostare la data di partenza al 24 febbrario 2011, quando finalmente era riuscito ad essere lanciato.

Alla fine di questa missione lo Space Shuttle Discovery ha volato per quasi 150 milioni di miglia nel corso di 39 voli per un totale di 5.247 orbite in 322 giorni suddivisi nel corso di 27 anni di onorato servizio e in questo caso non è solo un modo di dire. Con questi numeri il Discovery è la nave spaziale che ha avuto il maggior utilizzo.



Il pensionamento del Discovery rappresenza purtroppo l’inizio della fine del programma degli Space Shuttle. Sono infatti previste ancora due missioni dell’Endeavour e dell’Atlantis nel corso di quest’anno per chiudere la gloriosa era degli Space Shuttle.

È un momento triste, soprattutto per chi come me è cresciuto seguendo le missioni degli Shuttle, anche per le notizie negative su quello che doveva essere il nuovo progetto di nave spaziale americana. È davvero un’era che sta finendo.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *