Disponibile Debian 6.0 “Squeeze”

Logo Debian
Logo Debian

Dopo circa due anni il progetto Debian ha rilasciato la versione 6.0, nome in codice Squeeze, della sua celeberrima distribuzione. Oltre alla classica Debian GNU/Linux c’è stato il rilascio ufficiale di Debian GNU/kFreeBSD, ovvero la distribuzione Debian basata su kernel FreeBSD anche se non tutte le funzionalità avanzate per il desktop sono supportate.

Le architetture supportate da Debian GNU/Linux sono: Intel i386, EM64T, x86-64 e Itanium, Motorola/IBM PowerPC, Sun/Oracle SPARC, MIPS, IBM S/390 e ARM EAB. Le architetture supportate da Debian GNU/kFreeBSD sono i386 e x86-64.

Debian 6.0 include i classici desktop environment KDE, Gnome, Xfce e LXDE.

Con Debian 6.0 il kernel Linux è completamente libero, senza firmware con licenze ambigue o comunque non conformi agli standard del progetto Debian. Seguendo la filosofia che ha sempre contraddistinto il lavoro di questa distribuzione, all’utente che sceglie Debian viene lasciata la scelta di utilizzare software non libero perciò i pacchetti tolti dal kernel sono stati aggiunti all’area non-free dell’archivio Debian.

Debian 6.0 ha un nuovo sistema di avvio basato sulle dipendenze che permette una partenza del sistema più veloce e robusta con un’esecuzione parallela degli script d’avvio e il tracciamento delle relative dipendenze.

Tra i principali pacchetti software aggiornati in Debian 6.0 Squeeze ci sono:

  • Aree di lavoro e applicazioni KDE Plasma 4.4.5
  • una versione aggiornata dell’ambiente desktop GNOME 2.30
  • l’ambiente desktop Xfce 4.6
  • LXDE 0.5.0
  • X.Org 7.5
  • OpenOffice.org 3.2.1
  • GIMP 2.6.11
  • Iceweasel 3.5.16 (una versione di Mozilla Firefox priva del marchio)
  • Icedove 3.0.11 (una versione di Mozilla Thunderbird priva del marchio)
  • PostgreSQL 8.4.6
  • MySQL 5.1.49
  • GNU Compiler Collection 4.4.5
  • Linux 2.6.32
  • Apache 2.2.16
  • Samba 3.5.6
  • Python 2.6.6, 2.5.5 and 3.1.3
  • Perl 5.10.1
  • PHP 5.3.3
  • Asterisk 1.6.2.9
  • Nagios 3.2.3
  • Xen Hypervisor 4.0.1 (con il supporto per dom0 e per domU)
  • OpenJDK 6b18
  • Tomcat 6.0.18

In totale Debian 6.0 comprende quasi 30.000 pacchetti software facilmente installabili, oltre 10.000 in più rispetto alla versione precedente.



Debian 6.0 può essere usata tramite un disco Live oppure installata tramite un disco, un supporto USB o via rete. Gnome è il desktop environment di default ma è possibile prelevare le immagini alternative dei CD contenenti gli altri desktop environment.

Come sempre ci è voluto parecchio per vedere una nuova versione della distribuzione Debian ma alla fine si vede l’impressionante lavoro effettuato per renderla sempre migliore per tutti gli usi come server o desktop.

Ogni nuova versione ha una quantità di software incredibile eppure quella successiva la supera aggiungendovi altre migliaia di programmi, tutti accuratamente testati e “impacchettati” per essere installati tramite il sistema di Debian.

Il progetto Debian non è a scopo di lucro ed è portato avanti da volontari in tutto il mondo tuttavia è ovvio che per fornirci questa straordinaria distribuzione è necessario fare delle spese perciò se potete contribuire in qualche modo andate sulla pagina relativa alle donazioni del sito Debian per vedere come potete dare una mano.

Non è un caso che una distribuzione trendy come Ubuntu sia basata su Debian e indubbiamente parte del suo successo è basata su questa scelta. Lunga vita a Debian!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *