Rollback di Robert J. Sawyer

Rollback
Rollback (edizione americana)

Il numero 1563 di Urania, pubblicato in questo mese di ottobre, ospita il romanzo “Rollback” di Robert J. Sawyer, un autore già pubblicato diverse volte su Urania e vincitore nel passato dei più prestigiosi premi nel mondo della fantascienza: il premio Nebula per “Killer on-line” e il premio Hugo per “La genesi della specie”. Altri suoi romanzi hanno vinto vari altri premi.

In “Rollback” la dottoressa Sarah Halifax è la scienziata che nel 2010 riesce a decifrare un messaggio alieno proveniente dal sistema di Sigma Draconis e contribuisce a creare una risposta che viene inviata agli alieni, che però distano quasi diciannove anni luce dalla Terra.

Passano dunque ben trentotto anni prima che un nuovo messaggio giunga da Sigma Draconis e a quel punto Sarah Halifax ha ormai ottantasette anni e per di più il nuovo messaggio è criptato. Il miliardario Cody McGavin, principale finanziatore del progetto SETI, ritiene che il contributo della scienziata possa essere determinante per decifrare il nuovo messaggio perciò decide di offrirle un costosissimo trattamento di ringiovanimento (il rollback del titolo) e per convincerla lo offre anche a suo marito Don.

Un destino beffardo fa si che il ringiovanimento abbia effetto solo su Don ma fallisca su Sarah, che vede dunque suo marito tornare giovane mentre cerca faticosamente di decifrare un messaggio alieno la cui codifica sembra inespugnabile nonostante gli sforzi di tutti gli scienziati del mondo.

Robert J. Sawyer ancora una volta ha scritto un romanzo pieno di idee per creare un intreccio che porta ad una conclusione sorprendente. Le sue idee non sono necessariamente originali eppure riesce a reinterpretarle in maniera diversa rispetto al passato. Ad esempio in “Rollback” c’è il tema del messaggio alieno ma se lo confrontiamo ad esempio con il romanzo “Progetto stelle” di James Gunn vediamo che Sawyer porta il tema ad un altro livello in cui gli alieni non si limitano a parlare di matematica e a dare un’idea di cosa stia accadendo sul loro pianeta ma il loro messaggio include affermazioni riguardanti etica e morale ed un questionario per sapere quale sia il pensiero dei terrestri su questi temi. In “Rollback” è anche importante il tema del ringiovanimento e delle conseguenze per chi riceve tale trattamento: si tratta ad esempio di uno dei temi di base della storia futura dei romanzi di Peter F. Hamilton ma Sawyer lo tratta a modo suo.



Come in tanti altri romanzi di Sawyer, la protagonista è una scienziata: gli sviluppi scientifici sono infatti tra le basi della narrativa dell’autore, che però cura anche la caratterizzazione dei suoi personaggi. Spesso nei suoi romanzi i protagonisti sono affetti dal malattie mortali: nel caso di “Rollback” si può dire che la malattia sia l’età avanzata della protagonista.

Se vi piacciono i romanzi da 1000 pagine con quarantasette sottotrame che si dipanano contemporaneamente Sawyer non è decisamente l’autore che fa per voi, se invece preferite romanzi che per gli standard odierni possono sembrare perfino brevi con trame lineari Sawyer vi farà felici.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *